Virgilio Sport

Da De Laurentiis a Varriale, lo sport piange Proietti

Migliaia di messaggi dopo la scomparsa del grande attore romano

02-11-2020 09:34

La notizia della morte di Gigi Proietti, che oggi avrebbe compiuto 80 anni, ha lasciato sgomenta tutta Italia. Ieri a tarda ora si era diffusa la notizia del ricovero in terapia intensiva per problemi cardiaci, poi l’aggravamento e la scomparsa. Un attore amato da tutti, grande appassionato di sport, tifosissimo della Roma e che ha lasciato una traccia indelebile nella storia del cinema e del teatro italiano. Anche il mondo dello sport lo piange. Tra le migliaia di tweet di cordoglio ecco infatti anche i messaggi di personaggi legati al calcio. Primo tra tutti Aurelio De Laurentiis. Il presidente del Napoli è commosso sui social.

De Laurentiis ricorda di aver riso fino alle lacrime con Proietti

Scrive De Laurentiis su twitter: “Il tuo teatro, unico e irripetibile, ci ha accompagnato negli anni in un percorso di romanità eccelsa. Ci hai fatto ridere fino alle lacrime con le tue filastrocche interminabili e con giochi di parole irraggiungibili. e tue rappresentazioni teatrali resteranno un esempio di quel teatro itinerante che è riuscito a universalizzare la romanità e il romanesco, rendendo sempre un grande omaggio a quella Roma che hai amato e rappresentato ai massimi e ineguagliabili livelli. Un ultimo abbraccio affettuosissimo”.

Tancredi Palmeri ritiene Proietti sottovalutato

Si unisce al cordoglio Tancredi Palmeri. Il giornalista di BeInsport scrive su twitter: “Ho sempre pensato fosse forse l’attore più sottovalutato al mondo. Perché la sua grandezza la conoscevamo noi; ma avendo privilegiato il teatro al cinema, non aveva ricevuto l’acclamazione internazionale come Gassman. E quanti allievi ha tirato su, che generosità”.

Varriale ricorda incontro con Proietti

Enrico Varriale si affida ai ricordi. Il vicedirettore di Raisport scrive: “Un giorno, tanti anni fa, Gigi Proietti venne a farci una lezione al corso per telecronisti organizzato dalla RAI con Mario Giobbe. Il garbo, l’ironia,la grande serietà con cui ci spiegò l’uso dello strumento voce non lo dimenticherò mai. Addio grande Gigi, ti sia lieve la terra”.

Numerosissime ovviamente le testimonianze nel mondo dello spettacolo e della tv da Caterina Balivo (“Oggi avresti compiuto 80 anni, ma qualcuno più grande di noi aveva in serbo per te ben altro. Vola via un monumento del cinema, tv e teatro. Un pezzo della romanità vera, fatta di simpatia e generosità. Un grande, immenso, grazie Gigi”) a Enrico Ruggeri: ” Se ne va un gigante del palcoscenico, ma anche una persona speciale, di una simpatia e di una umanità che ti travolgevano. Lo incontravi e dopo un attimo ti sembrava di essere in famiglia”.

Da De Laurentiis a Varriale, lo sport piange Proietti Fonte: ANSA

Leggi anche:

Caricamento contenuti...