,,
Virgilio Sport SPORT

Da Paganini accuse feroci ad Ancelotti, le reazioni sul web

Il giornalista della Rai scatena un putiferio sui social

Il leader calmo ora tanto calmo non è. Vero è che ieri in conferenza è apparso sicuro di sè, lucido nell’argomentare su tutti i capi d’accusa che pendono sul suo Napoli ma la realtà parla di una rottura tuttora esistente tra squadra e società, di alcuni giocatori che non lo seguono più e soprattutto di risultati deludenti. Che sia proprio Ancelotti il vero flop del Napoli? O il tecnico azzurro è rimasto solo coinvolto in una situazione che è sfuggita di mano a tutti?

LA CHAMPIONS – La qualificazione alla Champions, possibile (anzi probabile) anche in caso di sconfitta con il Liverpool stasera, resta il salvagente per i partenopei ma non la panacea di tutti i mali.

L’ACCUSA – Per Paolo Paganini Ancelotti è uno dei prinicipali responsabili di questa situazione paradossale che ha portato una squadra che era tra le candidate per lo scudetto a doversi barcamenare in zona Europa League.

IL TWEET – Su twitter il giornalista della Rai scrive: “Il Napoli rischia di compromettere la stagione già adesso. La vicenda ritiro è stata gestita male da tutti e ora arrivano le multe. Alcuni giocatori vedi Allan hanno chiesto la cessione. Mi meraviglia Ancelotti. Ma forse dopo aver vinto tutto ora è più preoccupato a sponsorizzare il figlio”.

LA CRITICA – Poi aggiunge: “Io non voglio infangare proprio nessuno! Per me il figlio di Ancelotti può essere il miglior allenatore del mondo e glielo auguro. Ma queste sono voci che circolano non soltanto negli ambienti giornalistici”.

LE REAZIONI – In tanti si dissociano sui social: “Non trovo corretto infangare con queste insinuazioni un professionista come Ancelotti. Già Sconcerti si è lasciato andare ad un commento simile ed ha dovuto ritrattare e scusarsi per la cattiveria gratuita” o anche: “Dire che un professionista è più preoccupato di sponsorizzare il figlio che di far bene il suo lavoro, significa offenderlo come uomo prima e poi come professionista”.

AUTOLESIONISTI – C’è chi nota: “Sono d’accordo che al Napoli si facciano del male da soli. Avevano una squadra molto buona ed erano i veri rivali della Juve, ma hanno distrutto tutto con comportamenti da società di basso livello Chi li capisce ….quello che mi meraviglia è Ancelotti” o anche: “Il Napoli per me ha gestito troppo sotto i riflettori mentre la Juve lava i panni sporchi in famiglia. Ecco perché la Juve vince e il Napoli no”.

FAVOREVOLI – C’è chi si associa al pensiero di Paganini: “Sappiamo tutti che Ancelotti è in fase calante e desidera cedere il suo posto al figlio. Non è uno scandalo, poiché tutti i genitori desiderano garantire il meglio alla propria prole. Purtroppo questo “passaggio di consegne” sta costando punti al Napoli”. Infine c’è chi osserva: “Ma poi io non capisco come è possibile che i giornali pubblichino l’importo esatto delle multe e i nomi dei giocatori! Ma chi gli cura la comunicazione? L’emmenthal?”.

SPORTEVAI | 27-11-2019 10:22

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...