Virgilio Sport

De Laurentiis su Sarri, Gattuso e Ancelotti: tifosi scatenati

Il presidente del Napoli alla vigilia della sfida con la Juve torna anche a parlare dei suoi ex allenatori mettendo in subbuglio i social

Pubblicato:

De Laurentiis su Sarri, Gattuso e Ancelotti: tifosi scatenati Fonte: Ansa

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, raramente concede interviste che non fanno discutere. A pochi giorni dalla finale di Coppa Italia tra Napoli e Juventus, il presidente partenopeo ha deciso di raccontare e raccontarsi al Corriere dello Sport ma anche in questa occasione le sue parole hanno alzato un vero e proprio polverone. Il presidente azzurro ha affrontato vari temi ma soprattutto quello degli allenatori che sono passati negli ultimi anni a Napoli.

Il tradimento di Sarri

A cominciare da Maurizio Sarri: “Mi tradì – ha detto il presidente – lasciò il Napoli con la scusa volgare dei soldi. Mi costrinse a cambiare e aveva ancora due anni di contratto. Ricordo che a febbraio mi invitò a pranzo in Roncano, a due passi da casa sua, organizzò la moglie, parlammo di tante cose ma non si accennò a chiusure, a separazione, mi portò fino al giorno che precedette l’ultima partita creando disturbo e incertezza alla società”.

Gattuso vicino alla conferma

Ma non c’è solo Sarri, nelle parole del presidente azzurro: “Se facciamo bene in Coppa Italia e in Champions, e recuperiamo qualche posizione in campionato, do appuntamento a Gattuso a inizio agosto a Capri ove potremmo parlare di un allungamento di tre o quattro stagioni”.

E non manca una battuta su Carlo Ancelotti: “Scelsi la sua serenità, la sua piacevole vicinanza. Ma prendendo lui non so se feci la cosa più giusta per il Napoli. Dopo la prima stagione, potendo ricorrere alla clausola rescissoria, avrei dovuto dirgli che non era adatto per il calcio che vogliono a Napoli. E invece sbagliai una seconda volta”.

Le reazioni sui social

E’ immediate sono arrivate anche le relazioni sui social, come sempre avviene soprattutto quando c’è di mezzo De Laurentiis: “Volgare è sbattere in prima pagina un’intervista denigratoria, senza contraddittorio, a due giorni da una partita cruciale”, sostiene Simone.

Ma sono tante le critiche che arrivano dai tifosi: “Tanta ipocrisia in questa frase, colpevole lui quanto Ancelotti. Se lo prendi vuol dire che ha scelto quel programmato, fatto di quel calcio che richiede giocatori che non sono mai stati presi. Che poi il povero Carlo non ci abbia capito più nulla è solo roba che si è aggiunta su un progetto mai realmente messo in pratica. Ma scaricare il fallimento di Ancelotti a una semplice questione di cosa voleva una città è una cosa insopportabile”.

La reazione dei tifosi del Napoli verso l’intervista del presidente è ancora una volta molto forte: “Siamo alle porte di una finale importante che potrebbe dare slancio e brillantezza a questo gruppo e a questo progetto, e ovviamente De Laurentiis fa il chiacchierone protagonista alla ricerca delle luci della ribalta e delle prime pagine dei giornali”.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...