SPORT
  1. Home
  2. CALCIO
  3. SERIE A

Diritti tv, Serie A a Sky e Perform

Assegnati i tre pacchetti per il triennio 2018-2021: Mediaset esce di scena.

Dopo un anno di tentativi a vuoto, i diritti tv del campionato di Serie A per il triennio 2018-2021 hanno finalmente trovato una casa. Anzi, due, perché in nome del “no single buyer rule”, a spartirsi le partite dei prossimi tre tornei saranno Sky e Perform, ovvero la “coppia” che aveva manifestato l’interesse a dividersi i tre pacchetti del nuovo bando dopo il fallimento della trattativa con MediaPro.

"È stato raggiunto un importo superiore a 973 milioni di euro, circa 20% in più rispetto alle offerte di gennaio" ha detto il presidente della Lega Serie A, Gaetano Miccichè, al termine della delicata assemblea di Lega odierna. Nello specifico, Sky si è aggiudicata i primi due pacchetti di diritti tv per complessive 266 partite annue, con una offerta da 780 milioni di euro medi annui, mentre Perform ha ottenuto l’ultimo pacchetto, da 114 match, per 193 milioni. 

La partita comunque non è ancora finita: lo stesso Micciché ha infatti riferito che sono in corso trattative per eventuali accordi di ritrasmissione, anche al fine di evitare il rischio del doppio abbonamento per i telespettatori: "Pensiamo ci siano già trattative in corso fra Sky e Perform, mi auguro che si eviti il doppio abbonamento" ha aggiujnto il Presidente.

Per il momento è certo che Sky trasmetterà il match clou della domenica sera e il posticipo del lunedì oltre a due partite del sabato, alle 15 e alle 18, e a tre della domenica, sempre alle 15 e alle 18. Perform ha invece ottenuto il pacchetto con la partita di mezzogiorno della domenica, una della domenica pomeriggio e l'anticipo del sabato sera.

Novità importante per i diritti in chiaro. Contrariamente a quanto emerso nei giorni scorsi, “90° minuto" continuerà infatti a vivere e potrà trasmettere gli highlights delle partite della domenica pomeriggio e anche del sabato: di queste ultime però non potranno essere trasmesse le immagini sabato sera.

"Abbiamo richiesto e ottenuto maggiore elasticità da parte dei due soggetti aggiudicatari nella trasmissione dei prodotti in chiaro – ha confermato Miccichè – Anche per i prossimi tre anni la storica trasmissione della Rai andrà in onda”.

SPORTAL.IT | 13-06-2018 21:10

Diritti tv, Serie A a Sky e Perform Fonte: Getty Images

SPORT TREND