SPORT
  1. Home
  2. CALCIO
  3. SERIE A

Donnarumma nella bufera per un video, ma arrivano le scuse

Uno scherzo per lo zio diventa pubblico e fa arrabbiare i tifosi del Napoli, il portiere del Milan chiarisce tutto.

Un nuovo caso mediatico travolge Gianluigi Donnarumma. Come tutti gli under 25 del mondo, il portiere del Milan fa ricorso giornaliero a Facebook, Instagram e Twitter per “condividere” emozioni quotidiane della vita e della propria professione. I followers aumentano ogni giorno, ma sono pure pronti a bacchettarlo se qualcosa non va. Questa volta però, dopo il presunto caso dell’account Instagram hackerato a giugno, il numero 99 rossonero ha dovuto utilizzare i social per uscire da una brutta storia in cui era finito sembra per caso, a causa della pubblicazione sul web di un video privato mandato allo zio. Tutto nasce dopo la super-parata con cui Gigio ha chiuso la porta ad Arkadiusz Milik nei secondi finali della partita contro il Napoli. Un intervento prodigioso, accompagnato da una spontanea esultanza, come per un gol del suo Milan. Donnarumma però non si è fermato qui, perché nel post-partita ecco spuntare un video ironico, girato insieme al cognato e diretto allo zio, tifosissimo del Napoli: "Scusa, volevo togliere la mano ma non ci sono riuscito…".

Una battuta non riuscita, ma soprattutto un video che doveva restare privato e che ha invece provocato le proteste dei tifosi azzurri, già infuriati dopo l’esultanza del proprio concittadino. Ecco allora la “pezza” che Donnarumma ha messo sulla propria pagina Facebook, attraverso un altro video, ma di scuse, per chiarire l'episodio: "Ciao ragazzi. Innanzitutto volevo dirvi che mi spiace che abbiate frainteso questo mio video, che era molto personale. Non so come sia uscito. Lavoro con il Milan, quindi faccio il bene del mio club. Poi, il messaggio era solo uno sfottò in famiglia con mio zio, con cui scherzo sempre prima e dopo le partite. Non è nulla contro Napoli, i napoletani e contro nessuno. Era tutto per mio zio. Mi dispiace che qualcuno abbia pensato male e frainteso queste mie parole. Io sono simpatizzante del Napoli come ho già detto ieri e non ho niente contro. Scendo volentieri giù, perché sto bene giù ed è la mia città. Vi mando un abbraccio forte e un in bocca al lupo per tutto".

SPORTAL.IT | 16-04-2018 17:45

Donnarumma nella bufera per un video, ma arrivano le scuse Fonte: Getty Images

SPORT TREND