Virgilio Sport

Dybala dipinge, la Juventus torna a correre

Bologna sconfitto in casa per 2-0: a segno anche Ronaldo su rigore, ma per Sarri è emergenza in difesa.

22-06-2020 23:45

Primi gol e prima vittoria per la Juventus dopo la lunga pausa forzata del calcio italiano per la pandemia di Coronavirus. Dopo la delusione della Coppa Italia la squadra di Maurizio Sarri è passata con autorità sul non facile campo del Bologna mantenendo il primo posto della classifica: in attesa della difficile gara della Lazio a Bergamo contro la lanciatissima Atalanta i bianconeri si riportano a +9 sull’Inter che nel recupero aveva regolato la Sampdoria.

Sarri però non può sorridere fino in fondo a causa dell’emergenza in difesa: con Alex Sandro infortunato, De Sciglio si è arreso nella ripresa ad un problema muscolare, mentre il suo sostituto, Danilo, si è fatto espellere per due ingenue ammonizioni subite nell’arco di dieci minuti.

Juventus in campo con una formazione rinnovata rispetto alle gare contro Milan e Napoli. La sorpresa è Bernardeschi al posto di Douglas Costa e dopo le deludenti gare di Coppa l’ex fiorentino si è ben disimpegnato, come del resto tutta la squadra. Sugli scudi però Paulo Dybala, che ha ripreso il campionato da dove l’aveva concluso, con il gran gol all’Inter: splendida anche la rete del 2-0 a Bologna, con un sinistro potente e preciso su assist di tacco di Bernardeschi. A sbloccare la partita era stato Cristiano Ronaldo al 13’ su rigore concesso dal Var dopo che Rocchi aveva sorvolato su una trattenuta di Denwsil su De Ligt.

Il Bologna ha pagato caro un approccio alla partita troppo timido, complice anche una Juventus di personalità e protagonista di un buon pressing alto come nelle richieste dell’allenatore. Il miglior momento dei rossoblù è stato in avvio di ripresa, dopo aver rischiato di subire il terzo gol ancora con Dybala nel finale della prima frazione e con Bernardeschi nei primi minuti del secondo tempo (palo per l’ex fiorentino).

Szczesny non ha però dovuto mai compiere interventi impegnativi e allora il finale è stato ancora targato Juventus: Ronaldo ha sfiorato il gol su azione prima di segnarlo, ma da posizione di fuorigioco. Poi le brutte notizie in difesa per Sarri tra infortuni e cartellini.

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...