SPORT
  1. Home
  2. CALCIO

Ecco perché Icardi ha lasciato il rigore a Perisic

L’argentino protagonista di un gesto distensivo verso il compagno

Sette punti in tre partite: da quando Mauro Icardi è tornato in squadra, l’Inter è ripartita decisiva verso l’obiettivo qualificazione alla Champions League. Dal suo ritorno l’argentino ha già segnato un gol e servito due assist, ma quello che colpisce di Maurito è soprattutto la sua voglia di mettersi a disposizione dei compagni, di voler ricucire lo strappo con il resto della squadra. Una volontà emersa chiaramente ieri al Benito Stirpe in occasione del calcio di rigore assegnato all’Inter sul punteggio di 1-0 per i nerazzurri e che Icardi, rigorista designato, ha ceduto a Ivan Perisic, colui che era stato descritto come il “nemico numero uno” dell’argentino all’interno dello spogliatoio. 

LA SCENA. Dopo il fischio dell’arbitro Massa, Icardi è andato a prendere il pallone con l’intenzione di recarsi sul dischetto per provare a segnare il suo 11° gol in campionato. Perisic, però, s’è avvicinato e gli ha chiesto di cedergli la possibilità di trasformare il penalty: la chiacchierata tra i due è stata piuttosto breve e, una volta terminata, Icardi ha lasciato il pallone al croato. Una volta che Perisic ha realizzato il rigore, Icardi è stato il primo a congratularsi con il compagno di squadra, dandogli il cinque e poi abbracciandolo. 

“CASO CHIUSO”. Un’immagine che non è sfuggita a Esteban Cambiasso, che a Sky Sport 1 ha sottolineato il comportamento dell’ormai ex capitano nerazzurro. “Dopo il rigore, Icardi è stato il primo ad abbracciare Perisic”, ha detto l’ex centrocampista nerazzurro. Alex Del Piero, anch’egli ospite di Sky, s’è spinto addirittura oltre, etichettando come ormai chiusa la vicenda Inter-Icardi. “L’Inter ha superato il caso Icardi e l’ha fatto vincendo prima molte partite e poi sistemando le cose col giocatore. Ora bisogna pensare a chiudere in bellezza”. 

SPORTEVAI | 15-04-2019 11:37

Ecco perché Icardi ha lasciato il rigore a Perisic

SPORT TREND