,,
Virgilio Sport SPORT

Emerson Palmieri apre al ritorno in Serie A

Il terzino della Nazionale Azzurra, Emerson Palmieri, parla della positività al Covid: “Non riuscivo a camminare, ho sofferto molto”.

Messa alle spalle l’amichevole con l’Estonia, l’Italia è al lavoro per preparare le sue due ultime partite del 2020: gli impegni in UEFA Nations League contro Polonia e Bosnia-Erzegovina.

La marcia di avvicinamento degli Azzurri alle due sfide ufficiali è stata molto complicata e l’ha confermato anche Emerson Palmieri direttamente dal ritiro di Coverciano. “Non è un momento facile e il mister è a casa. Lo sentiamo però sempre con noi con le videochiamate ed è sempre presente alle riunioni. Infortuni e virus hanno complicato tutto, ma noi siamo chiamati a fare bene”.

In questo periodo sono stati in molti a chiedersi se non fosse più giusto rinviare gli impegni delle Nazionali. “E’ una stagione diversa dalle altre, ci sono troppe partite. Non è semplice, a me piace giocare e sono contento di farlo ogni tre giorni, ma capisco che può esserci chi la pensa in maniera diversa”.

Quella contro la Polonia sarà una partita fondamentale per il cammino degli Azzurri nella Nations League. “Nella prima sfida abbiamo creato e abbiamo fatto di tutto per vincere, ma non ci siamo riusciti. Abbiamo fatto bene anche con l’Olanda, ma non siamo riusciti a segnare il secondo goal. Sappiamo di essere attesi da una partita difficile, ma giochiamo in casa e dobbiamo fare del nostro meglio”.

Spesso, negli ultimi anni, si è parlato del possibile ritorno di Emerson Palmieri in Serie A. “Vediamo, il mercato in questo momento è un po’ strano. Purtroppo non sto giocando molto al Chelsea, ma sono sereno e penso che le cose miglioreranno, vedremo se a Londra o altrove. C’è stato interesse nei miei confronti, non solo in Italia. Nulla di concreto, ma mi farebbe piacere tornare in Serie A. Non so cosa succederà, nel calcio tutto cambia in maniera molto veloce”.

Il terzino italo-brasiliano si è soffermato anche sulla sua ex squadra: la Roma. “Provo sempre un affetto molto grande. Ha una squadra forte, ma parlare di Scudetto è sempre difficile. Ci sono tante possibili avversarie, compresa l’Atalanta che sta crescendo molto”.

Emerson Palmieri ha parlato del modo in cui ha affrontato il Covid. “Non è stato facile. Ricordo che i primi quattro o cinque giorni non riuscivo nemmeno a camminare. Dopo quello che ho passato, ho capito che dobbiamo approfittare della vita e restare vicino a chi amiamo. Questo virus non è uno scherzo, io l’ho preso a 26 anni ed ho sofferto molto. Facciamo attenzione”.

OMNISPORT | 13-11-2020 19:43

Emerson Palmieri apre al ritorno in Serie A Fonte: Getty Images

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...