Virgilio Sport

Esplosione in casa, dramma per Mathias Cardacio

L'ex centrocampista del Milan ha riportato gravi ustioni alle gambe a causa di un incidente domestico.

06-05-2020 22:12

Esplosione in casa, dramma per Mathias Cardacio Fonte: ANSA

La sua esperienza al Milan è stata breve, anzi brevissima, prima delle due brevi tappe europee di una carriera mai decollata veramente e che è passata anche per un fugace passaggio all’Asteras Tripolis, in Grecia, e proseguita tra Messico, Brasile e il natio Uruguay, ma a quasi 33 anni il calcio è diventato secondario nella vita di Mathias Cardacio, alle prese con un vero e proprio dramma.

Secondo le notizie arrivate dall’Uruguay e riportate dalla stampa locale, forse a causa dell’esplosione di una stufa all’interno della sua abitazione a Montevideo, dovuta a un guasto, Cardacio ha subito gravi lesioni alle gambe, riportando ustioni di primo e secondo grado.

Le fiamme sarebbero divampate per tutta l’abitazione e Cardacio, per mettere al sicuro la famiglia, ha provato a bloccare la stufa provocandosi le gravi ustioni. L’uomo è stato immediatamente trasportato in ospedale e il ritorno in campo è legato ovviamente ad un pieno recupero degli arti inferiori.

Cardacio fu acquistato dal Milan nel luglio 2008 insieme al connazionale Tabaré Viudez, arrivando in Italia con ottime referenze. Centrocampista completo, dotato di qualità in impostazione e in interdizione, Cardacio non è però riuscito a sfondare in Italia, giocando appena una partita con il Milan, peraltro entrambe da subentrante, per appena cinque minuti in Coppa Italia contro la Lazio il 3 dicembre 2008 e per dodici minuti in campionato contro il Palermo, il 26 aprile 2009, entrando al posto rispettivamente di Andriy Shevchenko.

Già alla fine di agosto del 2009 Cardacio ha rescisso consensualmente il contratto che lo legava al Milan per tornare a giocare nel continente americano, ad eccezione della parentesi in Grecia. Nel 2013 è stato acquistato dal Defensor Sporting.

 

SPORTAL.IT

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...