,,
Virgilio Sport SPORT

Europa League, il Napoli vince nel nome di Maradona. Avanza la Roma

Sia i partenopei sia i giallorossi vincono le rispettive sfide contro Rijeka e Cluj per 2-0.

Serata dall’esito positivo quella di Europa League per le due squadre italiane impegnate alle 21. Il Napoli, che prima della partita omaggia in maniera commovente Diego Armando Maradona, batte 2-0 il Rijeka mentre la Roma si libera con lo stesso punteggio del Cluj, qualificandosi aritmeticamente alla fase ad eliminazione diretta con due turni di anticipo.

NAPOLI-RIJEKA 2-0

Non può che essere dedicata a Maradona la vittoria contro i croati che arriva a poco più di ventiquattr’ore dalla scomparsa del Pibe de Oro e consegna la vetta solitaria del Gruppo F alla squadra allenata da Gennaro Gattuso. I calciatori in campo, che indossano la maglia numero 10 durante l’emozionante minuto di raccoglimento al San Paolo, sono letteralmente in missione ma nonostante diverse azioni interessanti passano soltanto al 41′, quando Armando Anastasio (italiano in forza ai croati) insacca nella propria porta nel tentativo di anticipare Politano servito da Zielinski.

Il sigillo sulla vittoria arriva poi al 75′: a firmarlo è Hirving Lozano, che sfrutta nel migliore dei modi un lancio in profondità, partito dalla linea di metà campo, di Lorenzo Insigne. Grazie alla vittoria, e al contemporaneo 0-0 tra Real Sociedad e AZ, il Napoli si porta da solo in vetta al girone. Prossima sfida il 3 dicembre ad Alkmaar.

CLUJ-ROMA 0-2

Nonostante la nebbia presente sul ‘Constantin Radulescu’, la Roma ci vede benissimo: i giallorossi battono ancora il Cluj, stavolta 2-0 dopo la ‘manita’ di tre settimane fa, e conquistano l’accesso ai sedicesimi con 180′ ancora da giocare nella fase a gironi.

A decidere la sfida in terra romena sono due reti nella ripresa: al 49′, su punizione dalla tre quarti di Veretout, è Debeljuh a deviare malamente e spiazzare il proprio portiere, regalando il vantaggio ai giallorossi. Al 67′ è un altro errore dei padroni di casa a causare il 2-0: il portiere Balgradean travolge in uscita Mkhitaryan e l’arbitro assegna il rigore che Veretout trasforma. Roma quindi già certa del passaggio del turno, il prossimo obiettivo è quello di chiudere il Gruppo A al primo posto in classifica: basterà un pareggio contro lo Young Boys giovedì prossimo.

OMNISPORT | 26-11-2020 22:52

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...