,,
Virgilio Sport SPORT

Europei Nuoto, nuova impresa di Benedetta Pilato

La 14enne tarantina conquista l'oro nei 50 rana agli Europei in vasca corta ottenendo la settima miglior prestazione di tutti i tempi.

A sette mesi dall’Olimpiade di Tokyo il nuoto italiano vede consacrarsi la stella di Benedetta Pilato.

Il nuovo prodigio dello sport azzurro si è confermato tale anche agli Europei in vasca corta che si stanno svolgendo a Glasgow. Qui infatti la 14enne nuotatrice tarantina ha conquistato la medaglia d’oro nei 50 rana migliorando il record italiano grazie al tempo di 29”41, crono che vale anche il record mondiale juniores nonché il settima miglior prestazione di tutti i tempi.

Numeri che la dicono lunga sul talento di Benedetta Pilato, che nei 50 rana è già argento mondiale in vasca lunga, conquistato a Gwangju lo scorso luglio al debutto con la Nazionale maggiore. Pilato ha preceduto un’altra italiana, Martina Carraro, bronzo mondiale nei 100 rana e a Glasgow argento in 29”60.

Nata il 18 gennaio 2005, Pilato vanta già il primato italiano assoluto di nuotatrice più giovane ad aver disputato un Mondiale, record tolto a Federica Pellegrini. Prima di debuttare tra i grandi, a luglio, ai Campionati europei giovanili di nuoto di Kazan Benedetta ha vinto la medaglia d’oro nei 50 rana, stabilendo il record dei campionati con 30″16 e l’argento nella staffetta 4×100 mista insieme a Gaetani, Biasibetti e Cocconcelli.

Con queste credenziali Pilato si presenterà a Tokyo per la prima Olimpiade della carriera, migliorando anche qui il primato di Federica Pellegrini, che ad Atene 2004 disputò a 16 anni la prima rassegna a Cinque Cerchi della carriera.

Ma non sono state queste due le uniche medaglie dell’Italia, che ha spopolato in terra scozzese. Brillano infatti il terzo posto nei 400 misti di Ilaria Cusinato, già argento in vasca lunga, e quello di Gabriele Detti nei 400 stile, dove al quarto posto si piazza Matteo Ciampi.

Terzo posto per Fabio Scozzoli nei 50 rana e bronzo anche per la staffetta veloce 4×50 stile libero con Federico Bocchia, Marco Orsi, Giovanni Izzo e Alessandro Miressi alle spalle di Russia e Polonia.

SPORTAL.IT | 04-12-2019 21:30

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...