,,
Virgilio Sport SPORT

F1, accuse a Vettel: "Anche mia madre è infuriata con lui"

Il pilota tedesco della Ferrari tirato in ballo su una vicenda del recente passato da un suo ex compagno di squadra

La Formula 1 corre veloce verso il ritorno in pista nel Gran Premio del Belgio in programma nel week end alle porte sulla mitica pista di Spa. Mentre la FIA e Liberty Media hanno ufficializzato la restante parte del calendario con il recupero della gara in Turchia, a metà novembre, le voci intorno al futuro di Vettel continuano a rincorrersi. Ma anche il passato del tedesco viene a galla con le dichiarazioni di un suo ex compagno ai tempi della Red Bull, Mark Webber.

Webber a Vettel: “Ha fatto infuriare mia madre”

Il pilota tedesco, ora alla Ferrari, e l’australiano che nel frattempo si è ritirato formavano la coppia della Red Bull dei tempi d’oro quella che proprio con Vettel ha dominato il Mondiale di F1 per 4 anni di fila. Webber, un po’ come Bottas ora in Mercedes, ha fatto sempre da comprimario alla stella di Seb, ma di tanto in tanto ha provato a essere protagonista insidiando il primato del compagno.

Nel 2010 ad esempio Webber si giocò il Mondiale nella volata a tre con Vettel e Alonso, allora sulla Ferrari. Proprio nel Gran Premio di Turchia successe l’inverosimile con le due Red Bull che si scontrarono in piena bagarre per giocarsi la vittoria, finendo fuori dalla gara. Vettel uscendo dall’abitacolo fece in mondovisione il gesto del “questo è pazzo” e Webber non la prese bene, sia per il gesto che per l’attacco: “Fui sorpreso dall’aggressività di Seb – ha detto l’australiano nel podcast F1 Unscripted, condotto da David Coulthard – Il suo gesto fece davvero infuriare mia madre, del tipo ‘Mio Dio, non può farti questo, dicendo che sei pazzo’. Christian Horner ed il team erano giustamente furiosi”.

Quel mondiale poi fu vinto da Vettel e Webber fu usato, nell’ultima gara, ad Abu Dhabi, proprio come cavia per costringere Alonso a coprire il suo pit stop restando poi bloccato nel traffico con Sebastian al primo mondiale della sua striscia.

“Multi 21” Vettel concede il bis in Malesia 2013

Webber ha raccontato un altro episodio controverso della sua convivenza con Vettel alla Red Bull. Nel 2013, in Malesia, Seb attaccò l’australiano a pochi giri dalla fine andando a vincere la gara. Solo che il tedesco ignorò gli ordini di scuderia con il famoso “Multi 21” messaggio arrivato dal muretto box della Red Bull che voleva dire di mantenere le posizioni.

Chissà se Sebastian si pente ancora oggi di quel particolare Gran Premio. Forse non lo fa, non ne sono sicuro – si è chiesto Webber nell’intervista – forse dovevo spingere di più per evitare l’attacco ma pensavo che dovessimo chiudere quella gara in quelle posizioni visto che avevamo spremuto molto le macchine…” Chissà cosa avrà pensato in quell’occasione la madre di Webber di Vettel.

SPORTEVAI | 26-08-2020 10:53

F1, accuse a Vettel: "Anche mia madre è infuriata con lui" Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...