,,
Virgilio Sport SPORT

F1, Ferrari sceglie tra Leclerc e Sainz per il titolo: scoppia il caso

Le dichiarazioni del team principal Mattia Binotto rischiano di creare malumori tra Sainz e Leclerc in vista del Mondiale di Formula 1 del 2022

26-11-2021 13:59

La Formula 1 si concentra sugli ultimi due appuntamenti del Mondiale 2021. Lo scontro per il titolo tra Verstappen ed Hamilton vivrà ancora di due gran premi, a Geddha e Abu Dhabi. Ma è altrettanto vero che gran parte del circus, comprese Mercedes e Red Bul, stanno già pensando al 2022. Sarà l’anno della rivoluzione dei regolamenti e delle monoposto. Ed è in quei quattro numeri che la Ferrari ripone le sue speranze di tornare a lottare almeno per l’iride. Lo ha confermato anche il team principal Mattia Binotto. Ma in queste ore una sua frase, una sua preferenza tra Sainz e Leclerc ha fatto scoppiare un caso tra i tifosi del cavallino rampante.

Binotto: “Punteremo su Leclerc per tornare a vincere il Mondiale”

Nei giorni scorsi il team principal della Ferrari, Mattia Binotto aveva confessato gli sforzi della scuderia di Maranello concentrati sulla monoposto del prossimo anno tanto da trascurare lo sviluppo della SF21 in questa stagione. Ma a far scatenare un caso in seno alla factory italiana potrebbero essere le dichiarazioni rilasciate dallo stesso Binotto in un’intervista al magazine GP Racing:

Abbiamo investito su di lui a lungo termine perché siamo pienamente convinti che sarà l’uomo che diventerà il prossimo campione del mondo.Se e quando la Ferrari produrrà una macchina capace di battagliare per il titolo, sarà Leclerc a guidare questa campagna.

Ferrari, Binotto su Leclerc: “Come Schumi, Alonso e Gilles Villeneuve”

L’elogio di Binotto su Leclerc continua tessendone le doti, lui, il monegasco, cresciuto di fatto in seno alla Ferrari Driver Academy, facendo tutta una trafila nelle serie minori prima del lancio definitivo prima come collaudatore in Sauber e poi come pilota Alfa Romeo prima del salto definitivo in Ferrari riuscendo in soli due anni a imporsi dinanzi a un 4 volte campione del mondo come Vettel, di fatti appiedato da Maranello lo scorso anno.

È molto veloce e non solo sul giro singolo. Ho sempre in mente Monza 2019 e la sua difesa su Hamilton, o quella contro Max a Silverstone. Ha una mentalità vincente. Questo era il caso di Michael (Schumacher, ndr) e Fernando, Certamente Charles riflette lo spirito di Gilles Villeneuve.

Binotto dimentica Sainz ed è subito polemica

Vero che si trattava di una intervista quasi monotematica su Charles Leclerc ma ai più è balzato all’occhio come l’aver dichiaratamente ammesso di puntare su Leclerc per tornare a vincere il titolo in casa Ferrari abbia indirettamente sminuito il contributo dell’altro pilota di Maranello, quel Carlos Sainz che nella seconda parte della stagione ha peraltro avuto un buon rendimento, spesso superiore a quello di Leclerc tanto da essergli comunque a ridosso in classifica piloti avendo peraltro conquistato più podi del monegasco.

“Povero Sainz”. E’ un po’ questo il refrain che si legge sui social a tinte rosso Ferrari da parte dei tifosi ferraristi. “Chi sa cosa ne pensa Sainz?” si chiede qualcuno, o ancora “Strana uscita, per guadagnare cosa? Sainz sarà felicissimo, e quando cita Schumacher e Alonso, che abbia volutamente dimenticato Vettel? Di solito Binotto è più diplomatico…Strana uscita”; e ancora “Come motivare Sainz a dare il meglio….Prima fai una macchina da mondiale e poi vedi come vanno i piloti e infine punti su chi messo meglio a meno che non domini come nel caso del dualismo Rosberg-Hamilton 204/2016”.

SPORTEVAI

F1, Ferrari sceglie tra Leclerc e Sainz per il titolo: scoppia il caso Fonte: PA

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...