,,
Virgilio Sport SPORT

F1, Ferrari in ritardo: in arrivo la contromossa di Maranello

Giorni caldissimi a Maranello, che lavora per ridurre il gap da Mercedes e Red Bull.

Giorni caldissimi a Maranello: la Ferrari sta lavorando con grande intensità per ridurre il gap con Mercedes e Red Bull, evidenziato durante i primi test dell'anno a Barcellona. Due i problemi principali a cui si stanno dedicando i meccanici del Cavallino: l'affidabilità della power unit e il pacchetto aerodinamico della SF1000.

Proprio sull'aerodinamica si concentra lo sforzo maggiore: sono in arrivo dalla fabbrica alcuni aggiornamenti sull'intero pacchetto, studiati negli ultimi giorni per migliorare la guidabilità della vettura. Secondo indiscrezioni saranno sviluppi importanti, non rivoluzionari ma in grado di avvicinare la monoposto a quella delle concorrenti.

I primi tre giorni di collaudi hanno sottolineato i problemi della Rossa: l'aumento del carico aerodinamico è stato apprezzato dai piloti, ma manca il bilanciamento. Tra le grane principali il sottosterzo, e le prestazioni sul giro secco.

"Mettiamola così: il primo pacchetto aerodinamico della SF1000 non funziona. I problemi del 2019 fin qui non sono stati risolti", sono le parole di Leo Turrini al Quotidiano Nazionale. "La prossima settimana a Barcellona la Ferrari porterà le sue modifiche e inseguirà, sul serio, ma all’ultimo giorno, la proiezione migliore del suo possibile rendimento".

Lo stesso Binotto non ha nascosto le difficoltà: "Guardando gli altri sono sicuramente molto veloci, per l’inizio di stagione sono meno ottimista rispetto all’anno scorso. Quanto ci sentiamo dietro la Mercedes? Non abbiamo guardato questo dettaglio, ma se è di buon auspicio dico mezzo secondo dietro".

"Ci siamo concentrati su un approccio diverso, ci siamo concentrati sulla vettura per capire come si comporta in tutte le condizioni. Sospensioni, aerodinamica. Non ci siamo ancora concentrati sul setup della vettura e nel cercare le prestazioni. Abbiamo anche girato in condizioni non ottimali di setup: in quelle condizioni non esce la prestazione, ma non era il nostro obiettivo. Rimangano 22 gare, indipendentemente da quello che sarà il nostro e il loro valore all’inizio di stagione, ognuno dovrà sviluppare e crescere".

SPORTAL.IT | 24-02-2020 13:07

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...