Virgilio Sport

F1: Ferrari, indiscrezione sorprendente su Sebastian Vettel

Il futuro del pilota tedesco non è così segnato come molti pensano.

02-01-2020 11:45

F1: Ferrari, indiscrezione sorprendente su Sebastian Vettel Fonte: 123RF

Il futuro di Sebastian Vettel sarà senz’altro uno dei temi più caldi della Formula 1 nel 2020. Il pilota della Ferrari, in scadenza di contratto con la scuderia di Maranello, dovrà decidere cosa fare nel 2021 entro pochi mesi: il ritiro o il cambio di team sembrano le opzioni più probabili. Ma non è escluso un nuovo rinnovo con il Cavallino: secondo quanto riporta la tedesca Motorsport-Magazin, le basi per iniziare una trattativa per il prolungamento di contratto ci sarebbero, e anzi la Ferrari vorrebbe già iniziare a parlare questo inverno.

La Scuderia ha ufficializzato a fine Mondiale il rinnovo del contratto di Charles Leclerc fino al 2024 a 9 milioni di euro a stagione: un chiaro segnale che il team punta sul monegasco per tornare a vincere. Ma Vettel, ipotizza la testata teutonica, potrebbe alla fine restare, magari con un ingaggio ridotto (ora incassa 40 milioni di euro l’anno). Tutto è aperto, soprattutto se il tedesco dovesse convincere nei primi Gran Premi.

Intanto Vettel proprio a Motorsport-Magazin.com ha parlato del suo futuro e delle sue motivazioni: “Aver vinto quattro Mondiali nel passato non implica che ne vincerò sicuramente un altro. Allo stesso tempo non mi dico “Ok ho già centrato risultati importanti quindi posso accontentarmi. Quello che ho fatto non mi aiuterà nel futuro, ma ad ogni modo mi sento privilegiato di essermi ritrovato in questa situazione più di una volta. Ovvero poter dimostrare di essere il migliore oppure che posso battere i più forti”

“Sinceramente non mi sveglio alla mattina pensando di essere il numero uno. So che esistono libri che ti insegnano come pensare o come agire per ottenere certi risultati. Queste cose, tuttavia, non funzionano con gente come me”.

“Devo ritrovare la fiducia da solo, voglio riuscirci con le mie forze, sarebbe fondamentale. Non sono cose che si dimostrano a tutti, lo ritengo inutile. Se sto bene o no ad alcuni piace, ad altri meno. Non voglio sembrare egoista, ma questo è un percorso che se farò, lo farò per me. Mi piace quello che faccio, come lo faccio e mi diverto ancora tanto”.

SPORTAL.IT

Leggi anche:

Caricamento contenuti...