,,
Virgilio Sport SPORT

F1, Ferrari: la drammatica ammissione: "Siamo finiti in una buca"

Il CEO Camilleri non usa giri di parole per definire la situazione attuale del Cavallino: "Speriamo in un reset tra due anni".

Proprio in concomitanza dei festeggiamenti per il suo millesimo Gran Premio in Formula 1, la Ferrari vive una delle sue crisi più profonde, con la prospettiva di un altro anno di limbo prima del cambiamento di regole nel 2022. Anche al Mugello il Cavallino ha deluso piazzando Charles Leclerc e Sebastian Vettel all’ottavo e decimo posto, su dodici monoposto arrivare al traguardo.

La classifica costruttori vede la squadra di Maranello in sesta posizione, tallonata dall’Alpha Tauri: se finisse così, sarebbe il peggior piazzamento da 40 anni a questa parte. Il CEO Louis Camilleri ai microfoni di Espn non nasconde le enormi difficoltà: “Ora siamo dentro una buca, e sappiamo di essere dentro una buca“.

Più che un momento di crisi, la Ferrari sta attraversando un calvario da cui uscirà solo dopo molto tempo: “E’ una confluenza di fattori, ma qualsiasi cosa io dica sarà considerata una scusa. E a noi non piacciono le scuse. Quindi l’importante è concentrarsi sui problemi che abbiamo e lavorare duramente e con determinazione per tornare a quella che consideriamo la nostra giusta posizione”, sono le parole riportate da Formulapassion.

Un addio della Ferrari alla Formula 1 è impossibile, secondo Camilleri: “Credo che la Ferrari e la F1 siano in un certo senso unite. Come si può immaginare una Formula 1 senza la Ferrari? O il contrario? Siamo lì da sempre e siamo gli unici”.

Altri vanno e vengono. E sì, anche la storia crea pressione. Quindi non vediamo l’ora che arrivino i prossimi 1000 Gran Premi. Ci vorrà del tempo e spero che, con un po’ più di flessibilità nei regolamenti del prossimo anno, potremo almeno fare un passo avanti rispetto a quanto stiamo facendo ora”.

Gli elogi alla Mercedes e la speranza di un “reset”: “Tanto di cappello alla Mercedes. Hanno fatto un lavoro incredibile. Vedremo nel 2022, con i nuovi regolamenti, se ci sarà un reset. Questa è la nostra speranza”.

OMNISPORT | 14-09-2020 18:46

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...