Virgilio Sport

F1, Ferrari: Leclerc commenta il primo no di Vettel al rinnovo

Il pilota della Ferrari Leclerc parla del compagno di squadra Vettel, in trattativa per il rinnovo.

23-04-2020 14:30

F1, Ferrari: Leclerc commenta il primo no di Vettel al rinnovo Fonte: 123RF

Sebastian Vettel e la Ferrari continuano a trattare, alla ricerca di un’intesa per il prolungamento del contratto del pilota tedesco, in scadenza nel 2020. Secondo indiscrezioni, il quattro volte campione del mondo avrebbe rifiutato una prima offerta di rinnovo da parte di Maranello perché chiede un contratto biennale.

Il compagno di squadra Charles Leclerc, nel corso di un’intervista in videoconferenza con alcune testate italiane, si è così espresso sulla questione: “Sono molto contento di lavorare con Seb, anche se abbiamo avuto alcuni problemi in pista, come ad esempio in Brasile. Abbiamo un buon rapporto anche se dall’esterno probabilmente non è sembrato. Rispetterò ogni decisione della Ferrari su chiunque potrà essere di fianco a me il prossimo anno. Fa parte del mio lavoro adattarmi al mio compagno di squadra, si può sempre imparare da lui”.

“Darò il benvenuto a chiunque sarà, ma se Seb rimanesse ne sarei certamente molto felice. Hamilton ha detto che è già nella sua squadra dei sogni? Se la pensa così buon per lui. Io sono molto contento e il mio team da sogno è sempre stata la Ferrari. Devo fare solo il mio lavoro che è portare la Ferrari dove merita, cioè la vittoria”.

Il tema del budget cap sta dividendo di nuovo la Formula 1: “Secondo me la riduzione di costi cercata col budget cap deve avere un giusto bilanciamento. Ci sono cambiamenti da fare per aiutare i piccoli team, ma la F1 deve rimanere il top della tecnologia. Bisogna cercare il giusto compromesso sia per lo sport che per la gente che lavora in Formula 1. Ridurre i costi ha influenza su tutto, ma ripeto la tecnologia deve rimanere al top. Per me è importante”.

Il paragone con Gilles Villeneuve, grande ex ferrarista: “È un grandissimo onore ma non mi sento all’altezza di Villeneuve. Era un grande pilota e io devo ancora crescere tantissimo per arrivare al livello del suo nome, pur avendo già fatto cose positive”.

SPORTAL.IT

Leggi anche:

Caricamento contenuti...