,,
Virgilio Sport SPORT

F1, Ferrari: un dato sorprendente risolleva il morale

Un'analisi conferma che la scuderia di Maranello si è in parte nascosta durante i test.

La prima tre giorni di test di Formula 1 della Ferrari a Barcellona è stata tutt'altro che brillante. La scuderia di Maranello ha fatto registrare tempi nettamente più alti rispetto alle rivali per il titolo Mercedes e Red Bull, ed è sembrata anche in ritardo sul lavoro in pista, con meno giri percorsi rispetto ad altri team. Senza contare il problema alla power unit che ha appiedato Vettel nella terza giornata.

Ma un'analisi del sito ufficiale di F1 rafforza l'ipotesi che la Ferrari si sia in parte nascosta sul tracciato del Montmelò. La SF1000 di Vettel e Leclerc avrebbe particolarmente brillato nelle curve lente, vero e proprio tallone d'Achille delle Rosse nella scorsa stagione, risultando la migliore di tutte.

"Nelle curve a bassa velocità i nostri dati suggeriscono che la SF1000 ha trovato una soluzione a questo problema avuto nel 2019, e in questo tipo di curve (ce ne sono due a Barcellona) è più veloce di 0″38 rispetto alla Mercedes", si legge nell'analisi, riportata da Formulapassion.

Inoltre "nella prima settimana di test il motore Ferrari ha girato a livelli molto bassi, il che spiega l’enorme deficit dalla Mercedes. La Honda ha fatto lo stesso – sebbene in maniera minore – con la Red Bull. Al contrario Alfa Romeo e Alpha Tauri hanno girato a piena potenza".

Il team principal Binotto dopo le prove si è espresso così: "Osservando il ritmo e ciò che potremmo valutare in termini di carico di carburante, che non si conosce mai in termini di modalità del motore, penso che non siamo veloci come i rivali – ha detto Binotto – l’anno scorso di questi tempi eravamo più ottimisti, ma il campionato è lungo. Credo che al momento gli altri siano più veloci di noi, quanto è però difficile da giudicare, esamineremo tutti i dati nei prossimi giorni".

I prossimi test sono in programma dal 26 al 28 febbraio, sempre sul tracciato catalano.

SPORTAL.IT | 23-02-2020 18:20

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...