,,
Virgilio Sport SPORT

F1: Ferrari, vietate le figuracce: le parole di Vettel e Leclerc

Le Rosse tornano in pista in Ungheria: obiettivo riscatto.

La figuraccia del Gran Premio di Stiria da cancellare, il quinto posto in classifica costruttori da migliorare al più presto: la Ferrari arriva in Ungheria affamata di riscatto dopo un weekend da dimenticare.

Sperando negli aggiornamenti in arrivo da Maranello e in una SF-1000 più performante, Charles Leclerc si esprime così in vista della tre giorni all’Hungaroring: “Non vedo l’ora di tornare in macchina. L’Hungaroring mi piace perché è un tracciato estremamente tecnico con diversi punti nei quali un eventuale errore può essere pagato a caro prezzo in termini di tempo sul giro. Per questo, specie in qualifica, è vitale non commettere errori per mettere insieme il tentativo perfetto. Budapest è una delle mie tappe preferite nel calendario, in questa edizione non ci saranno tifosi sugli spalti ma ci seguiranno da casa e spero di poterli far divertire”.

Anche Sebastian Vettel è sollevato dal fatto di tornare subito al volante, dopo l’incubo del Red Bull Ring: “Dopo l’esito negativo della gara della scorsa settimana a Spielberg è bello avere la possibilità di risalire subito in macchina e tornare in pista. L’Hungaroring è un tracciato che sottopone i piloti a un discreto sforzo fisico, perché sono pochissimi i tratti nei quali è possibile rilassarsi. Le curve infatti sono tantissime e di solito quando si disputa il GP le condizioni atmosferiche presentano giornate molto calde. Questa tradizionalmente è anche una pista sulla quale accorrono molti tifosi della Ferrari e tantissimi dalla Germania, sarà molto strano non vedere il loro supporto dalle tribune”, è la nota stampa della Ferrari.

Il team principal Mattia Binotto promette punti: “L’obiettivo del weekend è tanto semplice quanto scontato: raccogliere il massimo dei punti possibili. Per riuscirci dovremo essere perfetti in ogni area: piloti, preparazione della vettura, operazioni in pista, affidabilità”.

“Dopo le due gare sul circuito di Spielberg ci aspetta l’appuntamento dell’Hungaroring, un tracciato molto diverso da quello austriaco. Sarà quindi interessante verificare il comportamento delle vetture su una pista da massimo carico aerodinamico così come sarà fondamentale preparare al meglio le qualifiche e, quindi, la gestione degli pneumatici sul giro singolo, visto che i sorpassi in Ungheria sono tradizionalmente molto più rari di quanto non si sia visto in Austria. Siamo consapevoli che il livello della prestazione della vettura non è all’altezza delle aspettative, nostre e di quelle dei nostri tifosi, ma stiamo lavorando alacremente su ogni aspetto per migliorare il prima possibile”.

OMNISPORT | 15-07-2020 17:56

F1: Ferrari, vietate le figuracce: le parole di Vettel e Leclerc Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...