,,
Virgilio Sport SPORT

F1: Hamilton campione, Bottas vince ad Austin. Ferrari disastrosa

Leclerc quarto, Vettel ritirato: weekend da dimenticare per Maranello.

Lewis Hamilton vince per la sesta volta in carriera il Mondiale di Formula 1. Al pilota della Mercedes basta il secondo posto conquistato nel Gran Premio degli Stati Uniti: ad Austin trionfa infatti l’altro driver delle Frecce d’Argento, Valtteri Bottas. Sul podio, al terzo posto, anche la Red Bull di Max Verstappen.

Domenica da dimenticare per la Ferrari: Vettel è costretto al ritiro dopo la rottura di una sospensione, Leclerc paga i problemi alla sua monoposto in avvio e un nuovo errore ai pit stop, ed è costretto ad accontentarsi di un’anonima quarta posizione.

LA GARA

Il calvario della Ferrari inizia subito. Vettel è addirittura disastroso in partenza: problemi sulla monoposto del tedesco, che scattato secondo precipita fino in settima posizione. “Non ho toccato nessuno ma la macchina non va” è il team radio del quattro volte campione del mondo. Davanti Bottas fa il ritmo, seguito da Verstappen, Hamilton e Leclerc.

Ma anche il monegasco della Ferrari non si trova bene: dopo sei giri il distacco da Hamilton che lo precede è di oltre nove secondi, e il pilota del Principato chiede cambiamenti al muretto.

All’ottavo giro la situazione si fa addirittura sconcertante per Maranello: Vettel è costretto al ritiro per un incredibile cedimento strutturale di una sospensione.

Davanti Bottas vola via, mentre Hamilton mette nel mirino la seconda posizione di Verstappen. Leclerc a 11 secondi dal terzo posto. Strategia diversa per le due Mercedes: Bottas anticipa il pit stop, come lo stesso Verstappen, mentre Hamilton ritarda il rientro fino a metà gara per fare una sola sosta e beffare così il compagno di scuderia.

Va tutto storto invece alla Ferrari: per Leclerc pit stop lunghissimo al 21esimo giro a causa di un problema nella sostituzione di uno pneumatico posteriore, che gli fa perdere ulteriori secondi dai primi. Il pilota del Principato con le nuove gomme migliora però decisamente le prestazioni.

Dopo la seconda sosta di Bottas e Verstappen, Hamilton prende il comando della corsa: il vantaggio sul compagno di scuderia è di 8 secondi, ma il finlandese con le gomme nuove è decisamente più veloce dell’anglocaraibico e si avvicina rapidamente.

Bottas aggancia Hamilton a otto giri dal termine e innesca il duello per la vittoria: il finlandese attacca al 51esimo giro ma Lewis si difende con i denti e resiste. La tornata successiva però Bottas non lascia scampo al neo campione del mondo e si prende la vittoria.

Ordine di arrivo (primi dieci)

Bottas
Hamilton
Verstappen
Leclerc
Albon
Ricciardo
Norris
Sainz
Perez
Hulkenberg

SPORTAL.IT | 03-11-2019 21:56

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...