Virgilio Sport

F1, l'ex Ferrari chiarisce sulle voci di un ritorno alla 'Rossa'

Stefano Domenicali, Team Principal della Ferrari in F1 dal 2008 al 2014, rimanda al mittente ogni ipotesi.

26-04-2020 15:04

F1, l'ex Ferrari chiarisce sulle voci di un ritorno alla 'Rossa' Fonte: ANSA

“Quando si parla di Ferrari le notizie diventano incontrollabili. Conosco John Elkann da anni, conosco quell’ambiente da una vita. Certo, ci parliamo, ci confrontiamo sui temi chiave del mondo automobilistico. Ma l’ipotesi di tornare a Maranello resta un pettegolezzo senza fondamento“. Con queste parole, pronunciate nel corso di un’intervista rilasciata al ‘Corriere della Sera’, Stefano Domenicali, team principal del Cavallino in Formula 1 dal 2008 al 2014, ha smentito ogni possibilità di ritorno nella scuderia di Maranello.

Neanche l’amicizia con Elkann, quindi, può far cambiare idea a Domenicali, attuale presidente e amministratore delegato di Lamborghini, che dal canto suo ha parlato bene dell’attuale stratega della Ferrari, Mattia Binotto: “Sono convinto che abbia fatto bene sia come direttore tecnico sia come team principal – ha detto Domenicali. E’ un fronte sul quale ha imparato in fretta, dimostrando abilità ed equilibrio”.

Domenicali ha poi commentato la stagione scorsa della Ferrari, chiusa con qualche soddisfazione ma anche diversi momenti ‘no’: “Credo che lo scorso anno Binotto abbia destinato molte energie alla gestione dei piloti – ha detto -. I campioni non sempre rispettano le indicazioni della squadra, soprattutto se sono in due a inseguire le proprie ambizioni”.

Il dualismo Vettel-Leclerc, però, non è un problema secondo l’ex team principal: “Sono loro al centro della scena e questo determina un fronte esposto, un’attenzione continua dietro le quinte. Leclerc? Charles ha talento, forza mentale e un contratto a lungo termine. Per vincere servirà una vettura competitiva, il resto sono problemi meno rilevanti”.

Tra le voci che riguardano il dirigente Lamborghini anche quelle di una scalata alla presidenza Fia, al posto di Jean Todt, o al vertice di Liberty Media, la holding che controlla la Formula 1: “Sono voci anche queste, di vero c’è che sono presidente della commissione Fia per le vetture monoposto, e che resto un appassionato di F1. Ma rimango dove sono”.

Durante la gestione Domenicali, la Ferrari ha conquistato il titolo costruttori 2008 e quattro secondi posti nel Mondiale piloti, con Felipe Massa in quello stesso anno e Fernando Alonso nelle stagioni 2010, 2012 e 2013.

SPORTAL.IT

Leggi anche:

Caricamento contenuti...