,,
Virgilio Sport SPORT

F1, tegola Ferrari: brutte notizie per Charles Leclerc

Il monegasco avrà una nuova power unit, una scelta che gli costerà dieci posizioni in griglia di partenza.

Brutte notizie per Charles Leclerc in vista del Gran Premio del Brasile, ventesimo (nonché penultimo) appuntamento del Mondiale di Formula 1 2019: sulla monoposto del pilota monegasco, infatti, sarà montata una nuova power unit, in sostituzione di quella danneggiatasi ad Austin, e Leclerc sarà quindi costretto a subire una penalizzazione di dieci posti in griglia di partenza, così come previsto dal regolamento del campionato.

L’annuncio della sostituzione della power unit è stato fatto dal team principal della scuderia del Cavallino, Mattia Binotto: “Charles potrà disporre di una power unit nuova dal momento che la sua si è danneggiata nel sabato di Austin e questo lo ha costretto a montare una unità usata e meno potente per il resto del weekend – ha dichiarato -. Equipaggiare la sua SF90 con una nuova power unit significa prendere penalità in griglia, ma se non altro a San Paolo ci aspettiamo di tornare ai livelli consueti di performance e di poter lottare con spirito combattivo per finire in crescendo la stagione”.

“Questo sarà importante per cercare la conferma del fatto che stiamo facendo progressi con la nostra vettura – ha proseguito Binotto – e per provare a portare questo stato di forma nella pausa invernale. So che i nostri piloti e tutto il team sono assolutamente concentrati su questo”.

Nel presentare la gara, comunque, Leclerc si è concentrato sulle variabili in pista, piuttosto che sulla penalità: “Il tracciato è sempre imprevedibile – ha detto il giovane ferrarista – e questo influisce, come è ovvio, sulle condizioni che cambiano di giorno in giorno, e il meteo può risultare una variabile in grado di rimescolare le carte in tavola”.

Variabili che preoccupano anche il compagno di squadra di Leclerc, Sebastian Vettel: “Quando si gareggia a San Paolo, in Brasile, è sempre un’incognita, può sempre succedere di tutto. Non so per quale motivo ma c’è qualcosa di particolare su questa pista e in questi luoghi. Ad ogni occasione qualcosa di pazzo succede e se non accade allora puoi star certo che succederà l’anno successivo”.

“Si tratta di un’altra pista che nel recente passato è stata amica della nostra squadra – ha aggiunto il quattro volte campione del mondo -: ricordo, per esempio, che lo scorso anno qui Kimi Raikkonen era salito sul podio, mentre due anni fa fui io a conquistare la corsa. Di sicuro, a livello di atmosfera, è una corsa speciale: i brasiliani sono probabilmente il pubblico più rumoroso tra quelli delle gare che abbiamo in calendario. Gridano talmente forte dagli spalti che anche noi in macchina riusciamo a sentirli. I tifosi brasiliani sembra veramente che salgano in macchina con te”.

SPORTAL.IT | 12-11-2019 15:06

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...