,,
Virgilio Sport SPORT

F1: Vettel e Leclerc delusi, ma la Ferrari difende la strategia

Le parole dei due piloti e del team principal sulla gara in Messico.

Partito dalla pole, Charles Leclerc ha concluso il Gran Premio del Messico solamente al quarto posto. Queste le parole del pilota della Ferrari, che ai microfoni di Sky non ha nascosto la sua forte delusione: "Sono stato contento della prima parte, poi abbiamo dovuto fermarci presto per coprire la posizione su Albon. Abbiamo messo le medie e sapevamo di doverci fermare di nuovo. Il secondo stint è andato peggio, mentre il terzo è andato meglio ma i freni si sono surriscaldati e non mi hanno aiutato. Non penso che una sosta avrebbe cambiato molto. Ogni volta che arrivavo a due secondi da un pilota, le gomme diventavano caldissime".

Sulla strategia a due soste che l'ha penalizzato: "Sono io che devo essere più incisivo per far capire alla squadra cosa voglio. Non sono a livello di Seb in questo, visto che lui ha preso la scelta giusta oggi. Nove pole e solo tre vittorie? Deluso lo sono come tutto il team, la macchina in qualifica c’è, ma Lewis e la Mercedes hanno fatto un ottimo lavoro. Si sono fermati presto, ma non pensavamo che sarebbero arrivati alla fine".

Questo il commento di Sebastian Vettel, secondo, sulla strategia adottata: "Sono riuscito a tenere Valtteri dietro, mi sono avvicinato a Lewis solo alla fine, aveva però abbastanza gomme e ci ha tenuto dietro. A livello di strategia avremmo potuto provare qualcosa di più per vincere, ma non ce l’abbiamo fatta".

Il team principal della Ferrari Mattia Binotto difende le decisioni del muretto: "Da parte nostra siamo dispiaciuti per non aver ottenuto il massimo risultato. Chi era dietro ha giocato un azzardo andando con una sola sosta, merito a loro".

"Leclerc non poteva far altro oggi, non poteva rimanere fuori. Bisogna capire perché nel secondo stint non ha funzionato la gomma, poi l’errore al pit-stop ha fatto il resto. Con quei sei secondi, Charles se la sarebbe giocata coi primi. La partenza è stata quella che è stata, sapevamo che la gara sarebbe stata lunghissima. Che ci dispiace mi fa piacere perché vuol dire che non ci accontentiamo, adesso guardiamo ad Austin con ottimismo". 

"Vettel ha fatto una buona gara, non credo che la Mercedes avesse un ritmo migliore di noi. Il comportamento gomme ci ha sorpreso, dovremo analizzare cosa è successo. Vedo tutti delusi e questo mi fa piacere, facciamo ogni gara per vincere e per fortuna ne abbiamo una tra una settimana".

SPORTAL.IT | 27-10-2019 23:11

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...