SPORT
  1. Home
  2. MOTO
  3. MOTO2

Fenati, il peggio deve ancora arrivare

Il pilota ascolano in audizione da FederMoto e Fim: rischia la radiazione.

Romano Fenati sta passando giorni da incubo dopo il gesto folle di domenica scorsa a Misano. Licenziato dal suo team attuale e da quella che doveva essere la sua futura squadra nel 2019, il centauro ascolano si è visto anche ritirare la licenza velocità dalla Federazione Motociclistica italiana.

Ma il peggio per il pilota che solo pochi anni fa era considerato uno dei possibili eredi di Valentino Rossi deve ancora arrivare. Venerdì, riporta Sportmediaset, Fenati dovrà presentarsi a Roma davanti al Tribunale della Federazione italiana per un'audizione, accompagnato da un legale. Secondo indiscrezioni è in arrivo una pesante stangata che servirà da esempio per tutti gli altri piloti.

Fenati dovrà convincere i giudici che si è trattato di un colpo di testa che non si ripeterà. Il pilota di Moto2 è recidivo, visto il passato turbolento (nel 2015 tirò un calcio ad Ajo): la radiazione è dietro l'angolo.

La seconda udienza sarà a Mies, in Svizzera, dove si confronterà con il presidente della Federazione internazionale, il venezuelano Vito Ippolito.

Intanto il diretto interessato si esprime così: "Col motomondiale ho chiuso. Non correrò mai più. Non è più il mio mondo. Troppa ingiustizia. Ho sbagliato, è vero: chiedo scusa a tutti. Volete vedere il mio casco e la tuta? C'è una lunga striscia nera: la gomma di Manzi. Mi ha attaccato tre volte e anche lui avrebbe potuto uccidermi, come dite voi. L'ultima volta lo aveva fatto 500 metri prima, allora ho pensato: adesso faccio lo stesso, ti dimostro che posso essere 'cattivo' come te. E magari finalmente capirai cosa significa. Però non ho mai pensato di fargli male, giuro", sono le parole riportate da La Repubblica. 

"Per un po' lavorerò nei negozi di ferramenta del nonno, con lui e la mamma. Del resto, lo facevo già. E poi, ho un progetto ad Ascoli: ma preferisco non parlarne. Se mi mancheranno le corse? Io sono sempre sceso in pista per vincere. Per essere Romano Fenati. Ma mi rendo conto che a nessuno importa di me, di quello che sto soffrendo. E allora, meglio dire addio. Per sempre".

 

SPORTAL.IT | 12-09-2018 09:45

Fenati, il peggio deve ancora arrivare
Romano Fenati
Fonte: Getty Images

TAG:

SPORT TREND