,,

Virgilio Sport SPORT

Ferrari in crisi, esplodono due casi: "Salvate Vettel"

La scuderia è sotto pressione: il pilota tedesco è in crisi e il direttore tecnico potrebbe lasciare.

Sono settimane turbolente in casa Ferrari, sotto pressione su due fronti dopo l’ennesimo Mondiale sfumato.

Il primo caso è ben noto: il pilota numero uno della scuderia di Maranello, Sebastian Vettel, è andato in crisi di fiducia nella seconda parte di stagione, quando con una serie di errori si è autoescluso dalla lotta per il Mondiale, lasciando strada libera ad Hamilton. Il driver tedesco continua a difendersi e punta il dito sul calo di prestazioni della monoposto rossa, ma non è di questo parere l’ex pilota Gian Carlo Minardi, che ai microfoni del blog “Profondo Rosso” manda un messaggio alla Ferrari: “Bisogna salvare il soldato Vettel, è un’esigenza per tutti. Penso che Seb sia il primo a sapere che non ha vissuto la sua stagione migliore, la Ferrari ha bisogno di un tedesco al top. Il confronto con Leclerc non sarà semplice, perchè Charles è molto forte ed è più maturo dell’età. Me lo aspetto subito competitivo, era già veloce nei test di Abu Dhabi. Secondo me Alonso e Hamilton avrebbero vinto il titolo con questa Rossa, ma questo non è importante. È solo la mia opinione e potremmo discutere all’infinito”.

Ma la Ferrari è sotto pressione anche su un fronte più interno e meno visibile: secondo il Corriere della Sera, non sarebbero ancora terminate le frizioni tra il team principal della Ferrari Maurizio Arrivabene e il direttore tecnico Mattia Binotto.

Secondo i rumors riportati dal quotidiano milanese, Binotto, nei giorni successivi all’ultima corsa della stagione ad Abu Dhabi, ha chiesto un incontro con i suoi capi per capire come procedere. Il dirigente avrebbe ricevuto “offerte da varie squadre, ma vorrebbe restare per continuare la missione incompiuta. Per fare questo occorre chiarezza, rispetto dei ruoli e serenità nell’ambiente”.

Le voci confermano come la prematura scomparsa di Sergio Marchionne lo scorso 25 luglio abbia scosso non poco il Cavallino Rampante: il team ha faticato a riprendersi e ha perso coesione. Il successore di Marchionne, John Elkann, ha aumentato le sue visite a Maranello, con lo scopo di rasserenare e incoraggiare l’ambiente.

SPORTAL.IT | 11-12-2018 17:19

Ferrari in crisi, esplodono due casi: "Salvate Vettel" Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...