Virgilio Sport

Ferrari, Leclerc: "Odiavo Verstappen, i media ingiusti con Vettel"

Il monegasco su Hamilton: "Non è vero che ha vinto solo grazie alla Mercedes"

25-12-2020 15:25

Ferrari, Leclerc: "Odiavo Verstappen, i media ingiusti con Vettel" Fonte: Getty Images

Charles Leclerc, in un’intervista a Sky Sport, ha toccato diversi argomenti, partendo dalla stagione appena conclusa: “Il 2020? Un anno difficile sotto tutti i punti di vista, ma insieme al team la stagione non va dimenticata perché si cresce nei momenti difficili. E io ho migliorato anche il mio difetto di essere impaziente. Per lo meno quest’anno sono entrate belle piste in calendario e non era facile stilarlo con l’arrivo del Covid. Delle piste nuove, le mie tre preferite sono state Mugello, Portimão e Imola”.

Il monegasco ha preso anche le difese dell’ex compagno di squadra Vettel: “Seb ha una voglia di migliorare e di lavorare incredibile. I media dicono che non è motivato, ma sbagliano. Lavora in tutti i dettagli. Sia quando era più in forma che oggi ha sempre dato l’anima. Sainz? Lo conosco poco, ma quando è arrivato in F.1 è sempre stata una persona disponibile e abbiamo parlato spesso. Ha talento e non vedo l’ora di lavorare con lui”.

Spazio anche per due parole sui rivali: “Hamilton? Non è vero che ha vinto perché ha solo l’auto, ha avuto rivali fortissimi e ha saputo farsi valere. Con Verstappen da piccoli non ci potevamo vedere. Ma con il tempo, ora che siamo più maturi, parliamo e ci sono stati grandi progressi. Max è buon ragazzo alla fine, ma quando mettiamo il casco torna la competizione che c’era già al tempo dei kart. Diversi piloti hanno la mia stessa età, quindi c’è voglia di gareggiare”.

 

 

 

Leggi anche:

Caricamento contenuti...