,,
Virgilio Sport SPORT

Ferrari lontana, Vettel amaro: "Non siamo forti, colpa nostra"

Maranello si deve accontentare delle briciole anche in Francia.

Sesta vittoria e sette doppiette su otto Gran Premi: Lewis Hamilton dopo il Gran Premio di Francia sente di stare scrivendo la storia della Formula 1 con la Mercedes. “È stato davvero un grande weekend – ha detto – queste sensazioni le ho provate tante volte ma è un qualcosa che non invecchia mai, con il team stiamo creando delle pagine di storia e di questo ne sono fiero. Anche Bottas ha fatto un grande lavoro oggi”.

“Non è stata una gara semplice, proprio per nulla. Qualcosa può sempre capitare, è tutto al limite e devi far funzionare bene motore e carburante oltre a gestire le gomme. Ho cercato di non forzare troppo verso la fine per non usurare le gomme”.

Il campione del mondo ha stracciato i rivali, a cominciare dal compagno di scuderia Bottas. Il finlandese però non si arrende: “Hamilton non è imbattibile devo solamente lavorare di più. Dovrò esaminare meglio alcuni aspetti. Alla partenza ho avuto la migliore occasione per attaccarlo ma Lewis è partito molto bene e ha preso un bel vantaggio dopo pochi giri. In gara non è successo più di tanto ma sono fiero del team per questo risultato. Ora sarà importante capire cosa posso fare meglio”.

La Ferrari deve ancora raccogliere le briciole. Vettel, quinto, non nasconde la sua amarezza: “Qualcosa di positivo da trovare in questo fine settimana? Il terzo posto di Charles, forse, ma non abbiamo proprio il passo per battere la Mercedes… Lewis ha avuto un’altra gara facile, ma alla fine è solo colpa nostra, la macchina non è ancora abbastanza forte, anche se so che tutti a Maranello stanno lavorando con tanta pressione e tanta passione. Spero che in Austria le cose vadano meglio”.

Leclerc si tiene il podio: “Ho dato tutto ovviamente. Il primo stint è stato piuttosto buono, mi sentivo bene, ma le Mercedes erano troppo veloci in avvio. Nel secondo abbiamo gestito le gomme facendo un ottimo lavoro. Verso la fine vedevo che stavo prendendo Valtteri. Purtroppo non ci sono stati abbastanza giri per tentare un vero e proprio attacco. Vedendo dove eravamo venerdì, dopo le simulazioni di gara, è stata comunque una grande corsa per noi. Alla fine ci ho creduto, fino agli ultimi metri”.

SPORTAL.IT | 23-06-2019 18:04

Ferrari lontana, Vettel amaro: "Non siamo forti, colpa nostra" Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...