,,
Virgilio Sport SPORT

Flop Inter, lo Slavia blocca Conte: Champions in salita

Deludente 1-1 dei nerazzurri nella prima partita del girone che comprende anche Barcellona e Borussia Dortmund.

Dagli altari dell’inizio sprint in campionato, alle polveri di un brutto debutto nel girone di Champions League. L’Inter di Antonio Conte è già nei guai in Europa dopo il pareggio casalingo contro lo Slavia Praga nella gara che ha aperto il Gruppo F dei nerazzurri.

A San Siro i cechi hanno imposto l’1-1, risultato che non fa una piega per l’andamento della partita, che l’Inter non ha interpretato al meglio. Sotto fino al 92’, i nerazzurri si sono salvati grazie a un gol di Barella, lesto a raccogliere la respinta della traversa sulla punizione del solito Sensi. Il problema è che adesso in un girone che comprende anche Barcellona e Borussia Dortmund per qualificarsi e non veder sfumare il primo obiettivo della stagione servirà quasi un’impresa.

Conte cambia tre pedine rispetto alla gara contro l’Udinese, ma non il consolidato 3-5-2: D’Ambrosio per Godin, Gagliardini per Barella e davanti Lautaro per Politano. La gara però si sviluppa da subito su inattesi binari di equilibrio. Colpa di uno Slavia tutt’altro che rinunciatario e molto aggressivo e demerito di un’Inter che impiega metà tempo per entrare in partita. Poi però i nerazzurri vivono il miglior momento dell’intera gara, andando vicino al gol con un colpo di testa di De Vrij e D’Ambrosio e una girata di Lautaro. L’argentino sfiora il vantaggio anche a inizio ripresa, quando però la manovra della squadra di Conte si sarà già fatta lenta e prevedibile.

Con il passare dei minuti l’Inter si spegne in concomitanza con la crescita dello Slavia, che prende il comando della gara. Stanciu impegna Handanovic, che al 62’ si oppone anche al tiro dalla distanza di Zeleny, ma non può nulla sul tap in di Olayinka che gela San Siro. Invece di reagire i nerazzurri si sciolgono e rischiano il tracollo, ma Stanciu e Masopust graziano Conte. Neppure questo scuote un’Inter impaurita e senza idee, che trova il pari solo con un episodio al 92’, ma il guizzo di Barella non basta a Conte, costretto a rivedere le certezze costruite nei primi 270 minuti di campionato.

SPORTAL.IT | 17-09-2019 20:57

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...