SPORT

SQUADRE DI SERIE A

  1. Home
  2. CALCIOMERCATO

Futuro Insigne, arriva un 'no' importante

Il Liverpool si chiama fuori dalla corsa al napoletano.

Arriva un ‘no’ importante sul futuro di Lorenzo Insigne. Il Liverpool si chiama fuori dalla corsa al talentuoso attaccante napoletano e lo fa attraverso le parole del suo allenatore, Juergen Klopp. “Non ingaggeremo questo calciatore. Si tratta di un giocatore molto forte ma ha un contratto a lungo termine con il Napoli. Non ci proveremo nemmeno”, ha assicurato il tedesco commentando le voci provenienti dall’Italia.

L’attaccante sta vivendo una stagione molto delicata e deludente sul piano personale. Il passaggio dall’era Sarri a quella Ancelotti non ha portato fortuna all’esterno della Nazionale, che non ha ingranato sul piano delle prestazioni e anche su quello realizzativo, fino al punto di pensare a lasciare la squadra in cui è cresciuto e in cui è tornato nella stagione 2012-2013, dopo la promozione in A con il Pescara di Zeman, fino a diventarne uno dei leader, nonché capitano da gennaio dopo la partenza di Marek Hamsik verso la Cina.

Nelle ultime settimane la tensione è salita: prima lo sfogo di Insigne successivo alla sostituzione contro il Sassuolo, poi quello contro Ancelotti dopo un altro cambio subito, in Europa League contro l’Arsenal, con tanto di dichiarazioni del padre del calciatore, rimasto assai deluso da quanto successo con i londinesi.

Si aggiunga il cambio di manager, dal momento che Insigne ha scelto di farsi rappresentare da Mino Raiola, ed ecco che l’addio al Napoli a fine stagione non è un’ipotesi da scartare. Qualche frecciata a distanza tra lo stesso Raiola e il presidente De Laurentis c’è già stata, la società non sembra voler valutare eventuali offerte inferiori ai 70-80 milioni, ma siamo ancora alle schermaglie, anche perché il mercato deve ancora prendere il via. Bisogna allora attendere la fine dei campionati nazionali, ma intanto c’è chi, come Klopp, si è già portato avanti.

SPORTAL.IT | 25-04-2019 18:00

Futuro Insigne, arriva un 'no' importante Fonte: ANSA

SPORT TREND