,,
Virgilio Sport SPORT

Gattuso, partenza flop: Gervinho affonda il Napoli tra i fischi

Il Parma espugna un San Paolo sempre più furioso.

Neanche l’arrivo di Gennaro Gattuso interrompe la crisi del Napoli, sconfitto per 2-1 dal Parma al San Paolo nel secondo anticipo della sedicesima giornata di serie A: Kulusevski porta subito in vantaggio i crociati, raggiunti nella ripresa dalla rete di Milik. Al 93′ la rete decisiva di Gervinho che gela le speranze di Ringhio.

In classifica i partenopei, che non vincono in campionato dal 19 ottobre, sono ottavi a 21 punti, scavalcati proprio dalla squadra di D’Aversa.

LA PARTITA
Gattuso torna al 4-3-3, e si affida al tridente Callejon-Milik-Insigne. Le aspettative sono alte ma è subito doccia fredda per il San Paolo: al 4′ Koulibaly sbaglia nell’impostare e favorisce Kulusevski, che di sinistro batte Meret. Non solo: nell’azione si fa male il centrale senegalese, costretto ad uscire per un problema muscolare. Al suo posto Luperto.

Il Napoli cerca di scuotersi dopo la doppia tegola, e dopo dieci minuti da incubo lentamente guadagna campo. Al quarto d’ora il Parma è costretto a fare a meno di Cornelius (flessori, al suo posto Sprocati) e il potenziale offensivo crociato si riduce. Gli azzurri faticano a creare occasioni e a mettere in difficoltà l’attentissima difesa del Parma. Al 24′ Zielinski trova un varco ma spreca calciando alto, al 33′ è Insigne a divorare il gol del pareggio sparando a lato uno splendido assist di Milik.

Nel finale di tempo si rivede il Parma, che con Gervinho colpisce il palo in contropiede. Prima dell’intervallo Di Bello assegna un rigore ai padroni di casa per fallo di Hernani su Zielinski, ma il Var lo trasforma in un calcio di punizione perché il contatto è avvenuto all’esterno dell’area.

Tra i fischi del San Paolo, cerca di scuotersi il Napoli nella ripresa: Insigne e Milik hanno due occasioni interessanti, ma non basta. Gattuso quindi cambia tutto, inserendo Mertens per Allan e tornando al 4-4-2 ancelottiano.

Il cambio dà subito i suoi frutti: il neo entrato belga con un cross perfetto trova Milik, che di testa supera Sepe e firma l’1-1. Sale la pressione del Napoli, incoraggiato dal pareggio, anche se in contropiede Gervinho fa sempre paura: al 70′ l’ivoriano semina mezza difesa ma Meret gli nega il gol.

Gattuso per il forcing finale butta nella mischia Lozano, togliendo Insigne, fuori tra i fischi. Il Napoli insidia Sepe con due tiri da fuori area di Mertens, ma si espone al contropiede che provoca la beffa al 93′: Gervinho in ripartenza combina con Kulusevski, poi batte Meret e affonda i partenopei, subissati dai fischi al termine della partita.

SPORTAL.IT | 14-12-2019 20:38

Gattuso, partenza flop: Gervinho affonda il Napoli tra i fischi Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...