,,
Virgilio Sport SPORT

Mondiali: il video da 6 milioni di clic che commuove il Messico

Il video di una signora che benedice i giocatori del Tricolor ha ottenuto oltre un milione di "Mi piace", anche perché poi il Messico ha vinto...

Il Messico ha battuto la Germania campione del mondo all’esordio dei Mondiali e nel Paese latino-americano qualcuno ha dato parte dei meriti… a una nonnina tifosa.

Sul web è infatti divenuto virale un filmato in cui si vede un’anziana signora osservare i giocatori del Tricolor in televisione, durante l’inno che ha preceduto Germania-Messico, e dedicare a ognuno di loro una personale “benedizione”. Nel video la donna, a pochi centimetri dallo schermo, aspetta di scorgere il viso di ognuno dei titolari scelti dal commissario tecnico Juan Carlos Osorio e, man mano che passano, fa il segno della croce in fronte a tutti. Con una sola eccezione: quella di Guillermo Ochoa. Il portierone messicano ottiene infatti un “trattamento” speciale, con ben tre segni della croce. E proprio “Memo”, già eroico tra i pali del Messico nel Mondiale 2014, si è ripetuto anche in Russia con diversi interventi decisivi contro gli attaccanti teutonici.

A immortalare la signora divenuta eroina nazionale è stata la nipote, Paola Janet, che ha poi deciso di pubblicare il filmato sul suo account di Twitter. “Sono convinta al 100% che la mia nonna sia stata la ragione per cui il Messico ha vinto”, ha cinguettato la ragazza, che in realtà non vive nemmeno in Messico con la sua famiglia, ma poco al di là del confine con gli Stati Uniti: abita infatti a El Paso, in Texas, dove frequenta le scuole superiori alla Captain John L. Chapin High School.

Il video di Paola ha comunque avuto un colossale successo, collezionando oltre 350mila retweet e sfondando addirittura il muro del milione di “Mi piace”. E in Messico sono davvero convinti che abbia portato fortuna: il Tricolor si è rivelato una delle più colossali sorprese della prima settimana dei Mondiali a Russia 2018, battendo la Germania campione del mondo per 1-0 grazie alla rete in contropiede di Hirving Lozano al 35′ minuto. E i tedeschi non perdevano all’esordio di un Mondiale dal 1982.

Il Messico ora non sembra intenzionato a fermarsi e spera di centrare la vittoria nel girone F. Il motivo è presto detto: qualificandosi da secondo affronterebbe il vincitore del girone E, dove gioca lo spauracchio Brasile. E la nazionale mesoamericana ha un tabù da sfatare, la “maldición del quinto partido“: dopo il Mondiale casalingo del 1986 e la mancata qualificazione a Italia ’90, dal 1994 al 2014 il girone è sempre stato superato, ma l’eliminazione è sempre giunta agli ottavi di finale, la quarta partita della competizione, rendendo quindi la quinta un tabù.

Ora in Messico sperano sia arrivato l’anno giusto. Magari grazie alla nonna di Paola…

VIRGILIO SPORT | 19-06-2018 14:58

Mondiali: il video da 6 milioni di clic che commuove il Messico Fonte: Twitter

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...