,,
Virgilio Sport SPORT

Giallo Milinkovic, Lazio e Milan svelano il finale

Le parole del tecnico biancoceleste Inzaghi e del dt rossonero Leonardo anticipano la chiusura del mercato e il destino del centrocampista serbo.

Keita Balde e Samuel Castillejo, anche se quest’ultimo può dividere la “palma” con Diego Laxalt. Sono stati questi gli ultimi innesti del mercato estivo 2018 di Inter e Milan. Forse non nomi altisonanti come quelli che li hanno preceduti da ambo le parti (Nainggolan e Martinez su sponda nerazzurra, Higuain su quella rossonera), ma funzionali per completare la rosa e renderla omogena. Di sicuro non altisonanti come i nomi che i tifosi delle due sponde milanesi hanno inseguito fino all’ultimo, da una parte Modric, dall’altra Milinkovic-Savic. In casa Milan il punto di fine mercato lo hanno fatto i due responsabili di acquisti e cessioni, Leonardo e Maldini, subentrati a fine luglio al duo Fassone-Mirabelli e protagonisti di tante operazioni che hanno sbloccato un mercato fino a quel giorno immobile per i noti problemi legati al Fair Play Uefa. Il dt rossonero ha però chiarito di non aver mai trattato Sergej Milinkovic-Savic: “Con Kezman (il procuratore, ndr) ho parlato e non lo nego, ma una trattativa non è mai partita. Sapevamo sin dall'inizio che oggi non è fattibile, un giocatore dal costo così alto era irraggiungibile per i paletti che abbiamo messo noi e quelli messi dalla Uefa”. Niente colpi di scena, quindi, e lo stesso finale era stato anticipato dall’allenatore della Lazio Simone Inzaghi qualche minuto prima: “Milinkovic-Savic è un giocatore molto richiesto, ma quest'anno farà parte della rosa della Lazio. Se ho avuto paura di perderlo? Il rischio c’era, ma quando ho parlato con lui ho capito che aveva lo stesso desiderio della società, quello di restare”.

Tornando al Milan, il bilancio di Leonardo è positivo. Con un affare come fiore all’occhiello: “A livello di bilancio siamo in attivo, inoltre abbiamo mantenuto il monte ingaggi. La trattativa più importante? Credo che l'arrivo di Higuain sia di grande peso per noi”. Fatto un plauso alla fine anticipata del mercato (“Giusto che chiuda prima dell’inizio del campionato”), Leonardo ha anche timidamente avanzato la candidatura del Milan per lo scudetto:  "I cicli finiscono, un giorno. La Juve si concentrerà molto sulla Champions, questo mi sembra chiaro. L'Inter si è rafforzata, la Roma ha una squadra giovane, il Napoli ha cambiato, la Lazio ha fatto molto bene e ha mantenuto il gruppo e noi, secondo me, siamo competitivi. Non vedo questa differenza così importante”.

SPORTAL.IT | 17-08-2018 16:45

Giallo Milinkovic, Lazio e Milan svelano il finale Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...