,,
Virgilio Sport SPORT

''Giapponesi furbi e antisportivi'': Senegal a gamba tesa

Agli africani non è andata giù l'eliminazione dal Mondiale in Russia.

L’eliminazione dal Mondiale per la regola del Fair Play non è andata giù al Senegal che ha deciso di protestare ufficialmente spedendo due lettere alla Fifa.

Questa regola, adottata per la prima volta proprio in Russia, ha portato la squadra africana ad essere esclusa dagli ottavi della competizione in favore del Giappone per aver preso due cartellini gialli in più nella fase ai gironi rispetto ai nipponici.

L’amarezza per una eliminazione molto beffarda è stata acuita anche dall’atteggiamento avuto dal Giappone nella gara contro la Polonia.

I nipponici, venuti a conoscenza del fatto che a decidere la qualificazione sarebbe stato il numero dei cartellini gialli, si sono praticamente tirati indietro senza più giocare: un atteggiamento avallato anche dai polacchi che hanno smesso di correre e pressare negli ultimi 20 minuti della contesa.

Quanto avvenuto tra Polonia e Giappone ha fatto il giro del mondo e in molti hanno contestato l’utilizzo della regola del Fair Play proprio in un contesto in cui Fair Play da parte del Giappone proprio non ce n’è stato.     

Il Senegal ha protestato fortemente contro la Fifa alla quale ha spedito ben due lettere. In una di questa era scritto quanto segue: “La Federazione ritiene che la nazionale giapponese ha smesso letteralmente di giocare contro la Polonia non appena il risultato della partita parallela si è volto a loro favore. Siamo delusi dalla mancanza di fair play del Giappone. In futuro la Fifa deve punire le squadre che giocano così”.

Parole molto chiare che trovano l’avallo di tanti appassionati del pallone: a questo punto sarebbe meglio affidarsi alla sorte ossia al lancio della monetina. Un metodo nettamente più equo, non influenzato da possibili direzioni arbitrarli, che non può scatenare alcun tipo di proteste. La Fifa ha già fatto sapere che sta riflettendo su quanto accaduto: la regola del Fair Play potrebbe vedere ben presto la sua fine.  

SPORTAL.IT | 02-07-2018 15:05

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...