,,
Virgilio Sport SPORT

Gli ammonisce il figlio: lui manda in ospedale l'arbitro donna

Episodio vergognoso in Umbria.

Un altro vergognoso episodio sui campi del calcio giovanile ha visto protagonista, suo malgrado, un giovane arbitro donna. Durante la partita tra Junior Tiferno e Bastia, valida per il campionato Giovanissimi regionali dell’Umbria, giocata a a Monterchi, il genitore di uno dei ragazzini in campo ha aggredito la ragazza 17enne che stava dirigendo l’incontro, mandandola all’ospedale.

Questi i fatti, riportati da La Nazione. Mentre R.B., l’arbitro della sezione di Città di Castello, consegna i documenti ai dirigenti del Bastia, nasce una discussione perché la ragazza avrebbe invertito un’ammonizione. Nelle vicinanze c’è il padre del calciatore sanzionato che, mentre la giovane si avvicina all’ingresso del suo spogliatoio, la raggiunge e sferra un violento calcio alla porta, che colpisce l’arbitro all’anca. La diciassettenne finisce a terra dolorante e i dirigenti delle due squadre fermano l’individuo. La ragazza, confortata dal padre, un ex arbitro, ma quasi in stato di choc, viene subito accompagnata al pronto soccorso di Castello dove le vengono prestate le prime cure: i medici le prescrivono 10 giorni di prognosi.

Allo stadio di Monterchi arrivano i carabinieri guidati dal maresciallo Alberto Alunno che provvedono ai primi accertamenti nei confronti dell’uomo che, da Bastia, aveva accompagnato il figlio nella trasferta e dopo l’aggressione aveva tentato di dileguarsi.

La ragazza, insieme al padre, è andata in caserma a Monterchi per presentare denuncia.  “Se confermato che il genitore non è un tesserato del Bastia, rischierà grosso sia dal punto di vista penale che civile, in quanto l’arbitro colpito non è vincolato dalla clausola compromissoria che impedisce di adire le vie legali nei confronti di tesserati senza autorizzazione della Figc”, si legge su la Nazione.

 

SPORTAL.IT | 06-02-2018 13:30

Gli ammonisce il figlio: lui manda in ospedale l'arbitro donna Fonte: ANSA

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...