SPORT
  1. Home
  2. F1

Hamilton cannibale in Brasile, Vettel sprofonda

L'inglese, già campione del mondo, trionfa a Interlagos e regala alla Mercedes il titolo costruttori: terzo Raikkonen.

Un insaziabile Lewis Hamilton si è aggiudicato il Gp del Brasile, penultima prova del Mondiale 2018 che il pilota inglese ha già vinto con due gare d’anticipo.

Il penta-campione iridato sembra voler lasciare solo le briciole alla concorrenza e allora, dopo aver conquistato la decima pole della stagione, anche grazie alla decisione dei commissari di non punire l’ostacolo a Sirotkin durante il Q2, ecco la gara perfetta a Interlagos, dove il pilota della Mercedes aveva vinto solo una volta. Con questo successo Hamilton sale a 383 punti “vedendo” il muro di quota 400, che potrà essere abbattuto tra due settimane nell’ultima gara dell’anno ad Abu Dhabi. Soprattutto, però, Hamilton permette alla Mercedes di conquistare il quinto titolo costruttori consecutivo: ai 55 punti di vantaggio sulla Ferrari prima del via, infatti, le Frecce d’Argento aggiungono l'ulteriore gap di dodici conquistati in Brasile, creando un gap incolmabile con una sola gara a disposizione.

Nuova Caporetto quindi per la Ferrari, protagonista di una gara anonima fin dal via in particolare con Sebastian Vettel, che ha malinconicamente chiuso al sesto posto. Il tedesco, partito dalla prima fila al fianco di Hamilton, ha subito perso due posizioni, per poi cedere misteriosamente il passo a Kimi Raikkonen senza più riuscire a dare segnali di vita neppure dopo i pit stop: non ha pagato, del resto, la strategia del box di Maranello di partire con la gomma soft e neppure l’undercut in occasione della seconda sosta. Decisamente migliore la gara di Raikkonen, che ha chiuso con un buon terzo posto, alle spalle dell’imprendibile Max Verstappen.

L’olandese è stato l’unico che ha provato a rendere la vita difficile ad Hamilton, grazie a una serie di sorpassi al via che hanno proiettato il pilota della Red Bull in seconda posizione e grazie a una strategia di gara aggressiva, parzialmente macchiata da un testacoda quando il sorpasso sembrava possibile, ma alla fine il campione del mondo si è rivelato imprendibile. Da segnalare l’ottima prova del futuro ferrarista Charles Leclerc, che ha chiuso settimo alle spalle di Vettel. È questo l’unico sorriso che la Ferrari si porta via dal penultimo capitolo del triste Mondiale 2018.

Ordine di arrivo (primi dieci)
Lewis Hamilton (Mercedes)
Max Verstappen (Red Bull)
Kimi Raikkonen (Ferrari)
Daniel Ricciardo (Red Bull)
Valtteri Bottas (Mercede)
Sebastian Vettel (Ferrari)
Charles Leclerc (Alfa Sauber)
Romain Grosjean (Haas)
Kevin Magnussen (Haas)
Sergio Perez (Force India)
 

SPORTAL.IT | 11-11-2018 19:55

Hamilton cannibale in Brasile, Vettel sprofonda Fonte: Getty Images

SPORT TREND