,,
Virgilio Sport SPORT

Hamilton e Marko ai ferri corti: botta e risposta al veleno

Lewis si sente punzecchiato dal manager Red Bull: "Ci sono piloti che pensano ad altro" e risponde per le rime. Poi cancella il post

“Svegliati!”. Non ha usato giri di parole Lewis Hamilton per bacchettare Helmut Marko. La diatriba tra il 6 volte campione del mondo di Formula 1 e il plenipotenziario della Red Bull si è accesa d’improvviso dopo le parole del manager austriaco che aveva considerato Verstappen favorito per il titolo perché concentrato solo sulla pista.

L’inglese non l’ha presa bene pensando a un riferimento sottinteso alle sue ultime uscite su questioni sociali quali razzismo e tauromachia ed allora ha scagliato tutta la sua rabbia e delusione con un post al veleno nei confronti di Marko. Messaggio al fulmicotone rimosso dallo stesso Hamilton nel giro di qualche ora quando la vicenda ha preso i contorni dell’equivoco. Ma andiamo con ordine.

Marko: “Verstappen concentrato a differenza di altri”

La goccia che ha fato traboccare il vado della polemica è stata una delle tante intervista concessa da Helmut Marko che parlando all’emittente televisiva RTL aveva detto: “Max Verstappen favorito per il titolo perché è concentrato al 100% sulle corse. La sua formazione è stata ottimizzata per questo ed è pronto ad iniziare mentre altri si distraggono a parlare della vita”.

Queste le parole riportate da molti siti specializzati, anche e soprattutto inglesi. Molti, tra cui evidentemente Lewis Hamilton hanno letto nelle parole di Marko un velato, ma nemmeno tanto, riferimento ad una minore concentrazione del campione del mondo della Mercedes che nelle ultime settimane si è espresso su tematiche di carattere sociale quali il razzismo, dopo la morte di George Floyd, ma anche recentemente contro la tauromachia e le corride.

La risposta di Hamilton al veleno: “Marko svegliati!”

Lewis ha espresso tutta la sua delusione mista a rabbia per le parole di Marko con un attacco frontale portato dai suoi social: “Helmut, sono profondamente rattristato dal sapere che consideri la lotta per la parità di trattamento dei neri e delle persone di colore, una distrazione. In realtà, sono offeso. Quella che per te è una distrazione per me sono stati i fans che si sono presentati con la faccia nera per schernire la mia famiglia nei fine settimana di gara”.

E ancora, nelle parole riprese da motorsport.com: “Una distrazione per me sono state le avversità e il trattamento ingiusto che ho affrontato da bambino, da adolescente ed anche ora, a causa del colore della mia pelle. Spero che questo dia un segnale alle poche persone di colore che hai nella tua squadra su quali sono le tue priorità e su come le vedi. Sveglia! Questo sport deve cambiare #Blacklivesmatter”.

Marko chiarisce, Hamilton cancella il post

Quella che poteva davvero diventare una guerra trasversale Red Bull-Mercedes in seno alla F1 a quasi due settimane dall’inizio del Mondiale si chiarisce nelle ore successive.  Contattato dalla Gazzetta dello Sport, Helmut Marko ha detto che nella sua intervista a Rtl non ha mai pronunciato né la parola Hamilton né razzismo, confermando di aver detto che “Verstappen è favorito per il mondiale perché concentrato al 100% su questo obiettivo e non distratto da altre cose”.

Dal canto suo, Hamilton ha cancellato il messaggio dal suo profilo Instagram. Probabile che i due si siano parlati, direttamente o indirettamente e qualcuno abbia fatto da paciere. Pare comunque che alla fine della fiera il motivo di quello che sembra essersi ridotto a uno spiacevole equivoco possa essere legato ad un’interpretazione errata delle parole di Marko, nella traduzione dal tedesco all’inglese.

Anche se va detto che Marko, braccio destro del patron Red Bull, Mateschitz, non è nuovo a dichiarazioni e provocazioni forti o a uscite un po’ fuori dai canoni salvo poi dire di essere stato mal interpretato come quando in piena emergenza coronavirus, propose una sorta di camp covid tra i piloti Red Bull e Alpha Tauri, compreso Max Verstappen, per farli prendere il coronavirus e permettere loro di sviluppare gli anticorpi in vista poi di un’eventuale ripresa del mondiale.

SPORTEVAI | 17-06-2020 20:48

Hamilton e Marko ai ferri corti: botta e risposta al veleno Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...