Virgilio Sport

Higuain dopo il bagno di folla vuole sfatare il tabù del n.9

Gonzalo Higuain è un po' più rossonero doc e un po' meno ex Juve

Pubblicato:

Higuain dopo il bagno di folla vuole sfatare il tabù del n.9

L’abbraccio alla folla era una delle due cose che gli mancavano per sentire il Milan sulla pelle. Gonzalo Higuain da ieri è un po’ più rossonero doc e un po’ meno ex Juve. Non è un mistero che il Pipita in bianconero ci sarebbe rimasto eccome: aveva scelto la Juve per vincere tutto tre estati fa, sfidando l’ira e le maledizioni perpetue dei napoletani e si è sentito scaricato.

Trattato come un pacco proprio quando c’era la grande chance di tornare a giocare con Ronaldo, come ai tempi del Real. Il Milan era un po’ un surrogato, dopo l’illusione Chelsea (“evidentemente solo Sarri mi voleva lì”), un mondo minore dove provare a sfogare rabbia e risentimenti. Pochi mesi dopo, però, questo Milan gli è entrato dentro. Rivedere l’esultanza dopo il successo sulla Roma per credere. E l’incontro di ieri a Casa Milan ha fatto il resto.

Tantissimi tifosi accorsi a caccia di selfie, foto e sorrisi, e poi ancora cori e autografi per grandi e piccoli. Un bagno d’amore che ha cancellato vecchi rancori e spronato il Pipita. Il Milan ora è davvero casa sua. L’unica cosa che gli manca è il gol. Mica poco, intendiamoci. Una volta Evra ebbe a raccontare: “Mi ricordo di una partita quando eravamo entrambi in panchina e si stava mordendo le unghie. Mi ha detto: ‘Quando entro DEVO segnare!’ Lui è ossessionato dal gol. Un po’ come van Nistelrooy, attaccanti che sono nati per il goal. Se non segnano, non riescono a dormire”.

E lui, dopo 180′ all’asciutto, già si sente male. L’assist a Cutrone contro la Roma è stato un antipastino, ma lui ha fame di reti e tanta voglia di sfatare la celebre “maledizione” della maglia n.9, quel sortilegio che dall’addio di Pippo Inzaghi (126 gol con la 9 dietro la schiena e 9 trofei vinti) vuole che il Milan non abbia più un bomber vero da 7 anni. Una maledizione che anno dopo anno, a partire dal 2012 quando la 9 la indossò prima Pato (zero gol), poi Matri (un gol) e via via Torres (1 gol), Destro (3 gol), Luiz Adriano (4 gol), Lapadula (8 gol) e André Silva (2 in campionato più 8 in Eruopa League). In 140 partite complessive (comprese le due giocate dal Pipita), gli ultimi numeri 9 del Milan hanno segnato 31 gol. Higuain ora è davvero pronto a prendersi il Milan, il Cagliari è avvisato.

VIRGILIO SPORT

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...