Virgilio Sport

I tifosi stufi sui social: Ora basta con le prese in giro

Il balletto delle date sulla ripresa del campionato continua

11-04-2020 11:35

I tifosi stufi sui social: Ora basta con le prese in giro Fonte: Ansa

L’ultimo rumour è nato dopo le parole del Ministro dello sport Spadafora: il 4 maggio potrebbe essere la data per far riprendere gli allenamenti alle squadre di calcio. Pronti due calcoli ed ecco che si ipotizza il giorno in cui far ricominciare la serie A, ovvero a fine maggio. In pochi si rassegnano all’idea di considerare chiusa la stagione, tabelle e date cambiano in continuazione ma lo scopo è sempre lo stesso. Arrivare a far finire il campionato per determinare tutti i verdetti prima di pensare alla prossima stagione.

Gli allenamenti

Tre settimane di allenamenti potrebbero bastare per rimettere in sesto i giocatori, anche se alle porte ci sarebbe un tour de force con tante partite ravvicinate.

I dubbi sui contagiati

Chiaramente si parla ancora in astratto, perché bisognerà vedere in che condizioni torneranno tutti gli atleti, se e come sono riusciti ad allenarsi in “smart working” e soprattutto lo stato di salute di chi è stato contagiato dal virus, come Dybala, Gabbiadini, ecc…

Le reazioni sul web

Il balletto delle date però ha stufato i tifosi sui social. Nessuno ha voglia di pensare al calcio: “Il Campionato e in generale la stagione calcistica europea è FINITA. Prima lo si accetterà, prima si potrà lavorare in modo di non compromettere anche la prossima” o anche: “Non lo vogliono capire.. NON SI PUÒ GIOCARE…. ANCORA SI OSTINANO A TROVAR DELLE DATE.. VERGOGNOSI”.

Gli scettici

Tanto scetticismo nei commenti su twitter: “Preparo i pop corn in attesa del primo nuovo contagio, o vogliamo far finta di credere che non succederà?” o anche: “Allenamenti come? In gruppo? Mah..e match come? Porte chiuse? Un centinaio di persone in brevi spazi in uno stadio? Basterebbe un contagiato per far ripartire la situazione”.

Contro il Ministro

C’è chi scrive: “A furia di insistere si rischia di compromettere anche la prossima stagione”. In tanti attaccano anche Spadafora: “Spadafora dice al 4 maggio si auspicano di iniziare allenamenti. Sarà il prossimo indagato insieme a quelli di Ata/Valencia e Lecce/Ata per tentata strage. Sicuro” oppure: “Spadafora non conta niente e non decide niente” o ancora: “Ripartenza solo nel più rigoroso rispetto delle prescrizioni di sicurezza” Come Atalanta-Valencia?.. Birra in comune e metro piena: così si è scatenato il contagio”.

Infine un commento ironico: “I portieri sono avvantaggiati perché i guanti li hanno già devono solo indossare la mascherina, o per loro non vale la regola della distanza?”.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...