Virgilio Sport

Il cancro uccide Abarhoun a 31 anni, il ricordo di Benatia

L'ex difensore del Caykur Rizespor è morto a causa di un tumore allo stomaco: il cordoglio dell'ex juventino.

03-12-2020 15:58

Il cancro uccide Abarhoun a 31 anni, il ricordo di Benatia Fonte: Getty Images

Il calcio marocchino è sotto shock per la morte di Mohamed Abarhoun, difensore ucciso a 31 anni da un cancro allo stomaco.

Oltre al Çaykur Rizespor, l’ultima squadra in cui aveva militato lo sfortunato Mohamed prima di doversi fermare a causa della malattia, anche Mehdi Benatia, ex compagno in Nazionale, ha voluto ricordare l’ex giocatore, tra le altre, di Moreirense e Rizespor: “A lui apparteniamo e a lui ritorneremo. Le mie condoglianze alla famiglia e ai cari di Mohamed Abarhoun, andato via troppo presto”.

“Abbiamo appreso con dolore della notizia della morte del nostro ex calciatore Mohamed Abarhoun, in cura da tempo – ha scritto invece il Rizespor – Porgiamo le nostre condoglianze alla sua famiglia e ai parenti”.

Prolifica anche la carriera a livello di Nazionale di Abarhoun, che tra il 2014 e il 2015 aveva collezionato sette presenze col Marocco, oltre ad altre convocazioni senza però scendere in campo. Il suo apice lo aveva però raggiunto con l’Under 23, con la quale aveva partecipato alle Olimpiadi di Londra del 2012 scendendo in campo tre volte da titolare.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...