Virgilio Sport

Il declino di Alex Song: a 33 anni riparte dal Gibuti

Alex Song ha firmato un contratto con l'Arta Solar 7, club africano del Gibuti: a 33 anni la nuova tappa di una carriera in fase calante.

Pubblicato:

Il declino di Alex Song: a 33 anni riparte dal Gibuti Fonte: Getty Images

Di Alex Song, soprattutto nei primi anni dello scorso decennio, si diceva un gran bene: allora era uno degli innumerevoli talenti dell’Arsenal di Wenger che, nel 2012, lo cedette al Barcellona per 19 milioni di euro.

Lo sbarco in Catalogna del centrocampista franco-camerunense ha però dato inizio alla fase di declino continuata con gli approdi al West Ham, al Rubin Kazan e al Sion, club svizzero da cui si è svincolato lo scorso marzo dopo non aver accettato la riduzione dello stipendio imposta dal presidente in seguito all’emergenza Coronavirus.

Dopo alcuni mesi trascorsi senza squadra, Song ha finalmente trovato una nuova destinazione o, se meglio preferite, intrapreso una scelta di vita in piena regola: è, infatti, tornato in Africa dove giocherà con l’Arta Solar 7, società militante nel massimo campionato del Gibuti.

Il Gibuti è una delle realtà calcistiche più povere dell’Africa in termini di risultati ottenuti: attualmente si trova al 185esimo posto del ranking FIFA, quarta peggiore nazionale africana meglio solo di Somalia, Seychelles ed Eritrea.

Appare chiaro che la mossa di Song sia più che altro dettata dalla voglia irrefrenabile di tornare a giocare a calcio, opportunità che l’Europa non gli ha offerto negli ultimi mesi, snobbandolo come un ‘brocco’ qualsiasi.

A 33 anni per Song si chiude un cerchio e, per certi versi, si aprono orizzonti tutti da scoprire in un contesto decisamente diverso da quelli a cui era abituato.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...