,,
Virgilio Sport SPORT

Il futuro di Dybala diventa un'incognita nella serata di Ronaldo

L'argentino ha giocato poco più di venticinque minuti contro l'Atletico Madrid: la coesistenza con il portoghese è sempre più difficile.

Se è vero che non ci sono rose senza spine, anche una delle notti più belle della storia europea della Juventus rischia di presentare qualche risvolto poco gradito.

Da una parte dopo una partita di questo tipo, sul piano del ritmo, finalmente alto come necessario per fare strada in Europa, ma anche della qualità, senza dimenticare le individualità, sarà molto difficile “nascondersi” in ottica vittoria finale, come fatto in più di qualche occasione da Allegri durante la stagione. 

Sul piano tecnico, invece, non è certo possibile trascurare l’assenza di Dybala nella formazione titolare che ha fatto l’impresa. L’argentino ha giocato solo 23 minuti più recupero, peraltro anche abbastanza bene, sostituendo l’applauditissimo Leonardo Spinazzola. Un cambio offensivo quello deciso da Allegri, che dopo aver annullato in avvio di ripresa lo 0-2 dell’andata aveva capito come ci fossero i margini per ribaltare la situazione senza ricorrere ai supplementari.

Sensazione rivelatasi fondata, così come la scelta di non sostituire Federico Bernardeschi, preferito a Dybala dal primo minuto. L’ex fiorentino si è procurato il rigore dell’apoteosi, restando in campo fino all’ultimo, a differenza di Mario Mandzukic, rilevato da Kean poco prima dell’episodio decisivo.

Assodato quindi che Allegri non sembra voler rinunciare alle tre punte, disposte in linea o con un trequartista, e che l’unico intoccabile dell’attacco è ovviamente Cristiano Ronaldo, il dato che emerge è quindi quello della teorica incompatibilità tra Dybala e CR7. “Colpa” delle caratteristiche dell’argentino, che fatica ad adattarsi al ruolo di centrocampista avanzato che Allegri sta tentando di cucirgli addosso da inizio stagione e nei quali invece Bernardeschi riesce a calarsi con più facilità. Improbabile anche immaginare un Dybala centravanti al posto di Mandzukic, il cui rendimento è in flessione, ma comunque prezioso per la mole di lavoro di cui si fa carico. 

Da qui a ventilare ipotesi di mercato il passo è comunque lungo, perché l’obiettivo di tutti, Dybala in testa, festante insieme ai compagni nella foto di rito in spogliatoio post-impresa, è quella di entrare nella storia, dando il proprio contributo a prescindere dal minutaggio. Ma la permanenza della 'Joya' in bianconero si fa sempre meno sicura…
 

SPORTAL.IT | 13-03-2019 11:35

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...