,,
Virgilio Sport SPORT

Il Genoa vince in extremis e mette il Cagliari nei guai

Lapadula si vede revocare un rigore dal Var e poi segna, nella ripresa dopo il pari di Barella arriva la prodezza di Medeiros.

Genoa-Cagliari termina 2-1 e vale per il Grifone l’uscita dalle sabbie mobili della zona retrocessione dopo una partita tesa, vibrante e aperta fino all’ultimo come dimostrato dal fatto che il gol della vittoria ligure sia arrivato all’89’.

Il primo tempo era stato caratterizzato in particolare da un episodio che ha fatto infuriare il pubblico di casa: il rigore assegnato al Genoa al 31′ e annullato dal Var dopo ben cinque minuti di attesa, con Gianluca Lapadula già pronto sul dischetto. Lo stesso numero 10 genoano si è però potuto rifare al 53′, portando in vantaggio i suoi con un’incornata su assist di Hiljemark.

Al 62′, però, è arrivato un altro rigore, stavolta senza intoppi legati alla moviola: sul dischetto Barella ha battuto Perin, segnando il suo terzo rigore stagionale.

Quando il pari sembrava ormai cosa fatta è quindi arrivato il pezzo di bravura di Medeiros, che quasi a tempo scaduto ha controllato con il sinistro una palla vagante e ha scaricato il tiro a giro alle spalle di Cragno. Una rete che ha tolto momentaneamente dai guai il Genoa e contemporaneamente ha certificato la crisi del Cagliari, sempre più invischiato nella lotta per non retrocedere.

SPORTAL.IT | 03-04-2018 20:45

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...