,,
Virgilio Sport SPORT

Il Milan si consola, la nuova pista per l'attacco è italiana

Assorbita la delusione per il mancato arrivo di Muriel, Leonardo si è subito messo al lavoro per la punta da consegnare a Gattuso.

Nonostante lo slittamento della chiusura dal 18 al 31 gennaio, il mercato invernale resta una sessione particolare, per veri “intenditori della trattativa”. In che senso? Con meno di un mese a disposizione, un terzo rispetto alla lunghissima durata di quello estivo, il mercato di metà stagione non prevede tempi morti e richiede un’adeguata fase di “preparazione” nelle settimane precedenti all’inizio ufficiale. In soldoni: idee chiare sui ruoli da rinforzare e lista di nomi ben definita, con alternative all’altezza dell’obiettivo principale, che può sempre sfumare anche quando tutto sembra fatto.

Il Milan ne sa qualcosa, essendo i rossoneri già costretti a rivedere i piani per l’attacco. Sotto traccia, infatti, il dt Leonardo aveva avviato e quasi concluso i dialoghi con il Siviglia per arrivare a Luis Muriel, l’attaccante colombiano ex Lecce, Udinese e Sampdoria deciso a tornare in Italia chiudendo in anticipo la deludente esperienza al Siviglia. Sembrava tutto fatto per un prestito con diritto di riscatto, ma alla fine il giocatore ha preferito rispettare la parola data alla Fiorentina, che lo cercava da più tempo. In Via Rossi però non ci si è dati per vinto e allora ecco spuntare immediata l’alternativa, che conduce dritta a una pista italiana.

Secondo quanto riportato da 'La Gazzetta dello Sport', infatti, il nome giusto per l’attacco rossonero è quello di Manolo Gabbiadini. L’ex attaccante di Bologna e Napoli è destinato a lasciare la Premier League a causa dello scarso minutaggio che sta avendo al Southampton. Pure qui però c’è concorrenza, da parte dello stesso Bologna, ma pure del Betis Siviglia. Un altro ostacolo viene dalla formula d’acquisto, perché i Saints sono poco propensi al prestito e punterebbero a una cessione a titolo definitivo per 13-15 milioni. Di sicuro Gabbiadini, in grado di fare la punta centrale o l’esterno, ma anche la seconda punta, rispecchia al meglio l’identikit dell’attaccante duttile richiesto da Gattuso.
 

SPORTAL.IT | 31-12-2018 09:55

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...