,,

Virgilio Sport SPORT

Il Milan vince, torna quarto e commuove con Paquetà

Il Cagliari crolla per 3-0 a San Siro: il brasiliano, ex Flamengo, segna il primo gol italiano e omaggia le vittime della tragedia.

Milan-Cagliari 3-0 riporta i rossoneri al quarto posto in classifica, quello che vale l'ultima piazza utile per entrare in Champions League che dopo il pomeriggio era in coabitazione tra Roma, Lazio e Atalanta. Dopo il vantaggio, arrivato grazie a un autogol di Luca Ceppitelli, sono Lucas Paquetà e Krzysztof Piatek a fissare il risultato nella ripresa. E per il brasiliano, ex Flamengo, il primo gol in serie A è l'occasione di omaggiare le dieci giovanissime vittime della tragedia che ha sconvolto il mondo in settimana.

Il Milan parte subito forte, attaccando con grande continuità soprattutto sulla fascia sinistra. E proprio da quella corsia costruisce la prima grande occasione con Calhanoglu, che con un bel destro a incrociare chiama Cragno alla grande parata. Alla seconda occasione, poi, il Diavolo passa: al 12' un lungo giro palla permette a Suso di andare al tiro da posizione molto defilata sulla destra, Cragno respinge il pallone che però va a sbattere su Ceppitelli e sul rimpallo finisce in rete. Una rete fortunosa, che però toglie ansia al Milan, che inizia a giocare con grande calma e a gestire la partita dopo aver raggiunto quello che voleva: il gol che restituisce il quarto posto.

Al 22' arriva quindi il raddoppio, quando Calabria si propone sulla fascia destra e lascia partire un cross che attraversa tutta l'area, sul secondo palo spunta Paquetà che con grande calma batte Cragno con il rasoterra. Per lui è il primo gol in serie A e con la maglia del Milan, festeggiato con uno sguardo commosso verso il cielo: il centrocampista rossonero è cresciuto nel Flamengo, colpito in settimana dal terribile lutto dei ragazzi rimasti uccisi nel rogo del campo di allenamento.

Il Milan gioca sul velluto e spreca anche diverse occasioni per segnare ancora. Lo dimostra Piatek, che prova il pallonetto a tu per tu con Cragno che gli dice di no. Poi diventa protagonista Donnarumma, con un grande intervento su Pavoletti nel primo tempo e un altro addirittura strepitoso su Joao Pedro nella ripresa. Sulla respinta, poi, il brasiliano colpisce una clamorosa traversa. Il Milan vuole mettere però il punto esclamativo, in particolare con Calhanoglu che ancora si deve sbloccare in campionato. Il gol rimane però un incantesimo per il turco, che ha almeno tre nitide occasioni per segnare. Di una di queste approfitta Piatek, che al 62' raccoglie un pallone vagante in area dopo un'azione confusa e segna il 3-0 con Cragno fuori causa.

E questo episodio chiude di fatto la partita, con un Milan di nuovo quarto e con diverse buone notizie in vista del prossimo turno di campionato: il delicato spareggio europeo di Bergamo contro la lanciatissima Atalanta.

SPORTAL.IT | 10-02-2019 22:35

Il Milan vince, torna quarto e commuove con Paquetà Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...