,,
Virgilio Sport SPORT

Il Milan vola ma Berlusconi insiste: "Devo convincere Gattuso"

Il Milan continua a volare, ma l'ex presidente vuole modifiche nel modulo.

Il Milan vola in campionato ma Silvio Berlusconi resta sulla sua posizione: i rossoneri devono giocare con due punte. In un’intervista a RTL 102.5 l’ex presidente del Diavolo fa in ogni caso i complimenti a Gennaro Gattuso per quanto sta facendo.

“Voglio molto bene a Rino Gattuso, ha dentro quella volontà di affermazione, di scendere in campo per giocare bene per vincere convincendo, che era poi la missione che gli avevo dato di far entrare nel cuore e nella mente dei ragazzi del Milan e lui porta avanti benissimo quello che è stato un fondamentale per le affermazioni che il Milan ha avuto in tutti gli anni della mia presidenza”.

Sul modulo di gioco: “Ho un dissenso con lui sul modulo di giuoco e non sono riuscito a convincerlo che il Milan per vincere non deve giocare con una punta sola ma con due punte e dietro una mezzala alla Kakà. Abbiamo in casa punte, anche perché, come si vede, i giovani che provengono dal vivaio funzionano bene, abbiamo una seconda punta straordinaria ed eccezionale che si chiama Suso. Quando gli indirizzano il pallone è capace di scartare uno, due, tre avversari, ma se viene relegato ad ala come adesso, dopo che ha scartato gli avversari, si trova lontano dall’area e non può mettere in pratica il suo tiro fulminante che da dentro l’area potrebbe portare al Milan tante affermazioni e tanti gol”.

Intanto l’amministratore delegato Marco Fassone a Radio Rai si spertica in elogi per Ringhio: “Dopo la vittoria sul campo della Roma, parla Marco Fassone: “Forse non ci aspettavamo neanche noi le cose che sta facendo Gattuso, bisogna levarsi il cappello davanti al suo lavoro. Ha motivato la squadra molto velocemente e vincere aiuta a vincere. Ma complimenti anche a Mirabelli che mi ha convinto a fare questa scelta”. Su Montella: “Speravamo di andare avanti con lui, ma a novembre c’è stato un momento in cui ci siamo accorti che gli investimenti non rendevano all’altezza di ciò che ci aspettavamo”.

La situazione societaria: “La FIGC ha tutti i numeri del Milan da tempo e ci sono tutti i documenti necessari in riferimento al club. Rilevo che c’è una sorta di accanimento ad orologeria contro una proprietà che non è italiana. Li Yonghong è un uomo d’affari cinese che gestisce il business in modo diverso dagli italiani. È presente e ha investito delle cifre incredibili, non ci fa mancare mai niente. Io incrocio le dita e spero che le cose possano andare avanti così”.

SPORTAL.IT | 26-02-2018 11:15

Il Milan vola ma Berlusconi insiste: "Devo convincere Gattuso" Roma-Milan 0-2 Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...