,,
Virgilio Sport SPORT

"Il mio partner si è suicidato ma ha abusato di me": la denuncia della pattinatrice

"Chi è innocente non s’impicca. John ha abusato di me per due anni", ha scritto su Facebook Bridget Namiotka.

Neanche con il suicidio di John Coughlin, che di fatto aveva messo fine alle investigazioni, si è attenuato il dolore per quanto denunciato dalla pattinatrice artistica Bridget Namiotka. La donna ha accusato il suo partner di aver abusato sessualmente di lei per due anni: lo ha fatto replicando a un post su Facebook che difendeva l’uomo, toltosi la vita lo scorso 18 gennaio. La Namiotka ha scritto: “Chi è innocente non s’impicca. John ha abusato di me per due anni”.

La 29enne aveva fatto coppia con Coughlin dal 2004 al 2007, quando era quindi ancora una teenager mentre lui all’epoca aveva tra i 18 e i 21 anni. Insieme vinsero tre medaglie nelle Junior Grand Prix series, chiudendo noni a livello senior ai campionati nazionali Usa 2007. In tre altri post pubblicati domenica, la Namiotka ha aggiunto: “Pensate alle vittime quando esaltate ciò che John ha fatto. Sono almeno 10 le ragazze di cui ha abusato. È successo a me e ad altre”.

Stando a quanto riferito da Usa Today, l’agente di Coughlin, Tara Modlin, è andata al contrattacco, chiedendo ai giornalisti di indagare in varie direzioni:  “Mi sembra che vogliate farmi commentare dei post su Facebook di una persona mentalmente instabile. Non capisco la domanda, fossi in voi chiamerei altre sue partner…”.

Coughlin si è suicidato quattro mesi fa dopo aver ricevuto una sospensione ad interim dallo US Center for SafeSport a seguito di tre denunce per molestie sessuali: l’uomo si era difeso e le aveva definite “senza fondamento”.

SPORTAL.IT | 22-05-2019 12:47

"Il mio partner si è suicidato ma ha abusato di me": la denuncia della pattinatrice Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...