Virgilio Sport

Il Napoli riparte, il Genoa inguaia il Lecce

La squadra di Gattuso piega l'Udinese in rimonta. Fiorentina salva, Spal in B, il Grifone vince lo scontro diretto con i salentini.

19-07-2020 21:51

Nelle gare della domenica pomeriggio della 34a giornata, dopo due pareggi consecutivi il Napoli torna al successo e tiene il passo del Milan. Fiorentina aritmeticamente salva, intanto arriva il primo verdetto della Serie A: Spal in B con quattro turni d’anticipo.

BRESCIA-SPAL 2-1
La squadra di Lopez vince l’amaro anticipo della prossima Serie B, condannando la Spal alla retrocessione con quattro turni d’anticipo dopo tre campionati di fila in A. Il Brescia fa la partita, ma gli ospiti passano al 42’ con Dabo, dopo un rimpallo successivo a un tiro respinto da Joronen. Nel secondo tempo sale in cattedra l’attacco delle Rondinelle: Zmrhal fa doppietta al 25’ e al 90’, al termine di due belle azioni rifinite da Donnarumma.

FIORENTINA-TORINO 2-0
Un gol per tempo e i viola archiviano la pratica salvezza con quattro giornate d’anticipo. Ennesima sconfitta esterna invece per i granata, che pagano caro un primo tempo troppo rinunciatario e apertosi con l’autogol di Lyanco che al 2’ devia un tiro di Kouamé. La Fiorentina controlla per tutto il resto del primo tempo senza affondare, poi Longo cambia nella ripresa e con in campo Verdi, Edera e Millico si vede un altro Toro. Edera va in gol a gioco fermo, ma è tutto annullato per un fallo di Millico ad inizio azione. Al 29’ palo di testa di Belotti e sul capovolgimento la chiude Cutrone in contropiede.

GENOA-LECCE 2-1
Una sforunata carambola sulla schiena di Gabriel avvicina il Lecce alla Serie B. I salentini restano terzultimi, ma scivolano a -4 dal Genoa dopo aver perso lo scontro diretto, deciso proprio da un tiro di Jagiello al 39’ che sbatte sul palo e poi si insacca dopo aver incocciato il corpo del portiere brasiliano. Il Genoa si era portato in vantaggio con Sanabria dopo appena cinque minuti, ma gli ospiti erano saliti alla distanza: al 44’ Mancosu sbaglia un rigore concesso dal Var per un fallo di Perin su Lapadula, poi al 60’ lo stesso centrocampista trova il pareggio con un tiro-cross. Il Lecce sfiora il sorpasso con Barak e Lapadula, ma cade nel finale.

NAPOLI-UDINESE 2-1
L’Udinese cede in pieno recupero e non riesce ad avvicinare la salvezza. Gattuso prosegue invece il testa a testa con il Milan. Ha deciso un gol di Politano al 95’ che ha permesso al Napoli di completare la rimonta dopo il vantaggio ospite firmato De Paul al 22’. Milik trova il pareggio dieci minuti più tardi, preludio di un secondo tempo spettacolare. Udinese vicina al nuovo sorpasso con Lasagna e poi con un carambolesco salvataggio di Koulibaly che sfiora l’autogol colpendo la traversa su tiro di De Paul, poi la decide Politano.

Il Napoli riparte, il Genoa inguaia il Lecce

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...