,,
Virgilio Sport SPORT

Il più criticato salva il Milan: Spal battuta

I rossoneri si rialzano ottenendo a San Siro una vittoria per 1-0 tanto sudata quanto fondamentale.

Il Milan batte la Spal per 1-0 e torna a respirare, ripresentandosi nella metà sinistra della classifica e raggiungendo il Parma a quota 13 punti. A San Siro una partita nervosa e delicata viene decisa dall'uomo più discusso in queste settimane e anche il più criticato dalla piazza: si tratta di Suso, estromesso da Pioli dalla formazione titolare ma in grado di decidere la partita grazie a una perfetta punizione dopo essere entrato nella ripresa.

Pioli come detto cambia qualcosa, con Bennacer al posto di Biglia in cabina di regia e soprattutto Castillejo a completare il tridente con Piatek e Calhanoglu. Nel primo tempo lo spagnolo sulla destra appare uno tra i giocatori più ispirati dei rossoneri, che pure faticano non poco contro una Spal che controlla il gioco e accelera sulla fasce con Strefezza e soprattutto Reca.

Le occasioni sono però di marca rossonera: la prima capita sui piedi di Paquetà, che impegna Berisha su iniziativa proprio di Castillejo, la seconda è dello spagnolo che irrompe su un pallone svirgolato da Piatek e colpisce una clamorosa traversa a pochi passi dalla porta. La Spal si rende pericolosa invece con un colpo di testa di Floccari, di poco a lato, e con Petagna che sfrutta una leggerezza di Romagnoli ma non coglie impreparato Donnarumma.

Il Milan in ogni caso è vivo: prima dell'intervallo anche Calhanoglu impegna Berisha, poi Castillejo serve Paquetà che viene murato sul più bello. Il nervosismo in campo però si fa sentire, con Duarte e Donnarumma che si beccano il giallo a pochi istanti dall'intervallo.

Pioli deve anche rinunciare a Musacchio (infortunio all'adduttore per lui), ma il Milan con il passare dei minuti prende convinzione. In apertura di ripresa è Theo Hernandez a trovare la via del gol, non convalidato però per fuorigioco. E che i rossoneri credano nei propri mezzi lo dimostra Calhanoglu, che corre a tutto campo e si rende utile in avanti ma anche quando la Spal prova ad attaccare.

Al 57' la svolta: Pioli richiama Castillejo e ripropone Suso, con buona parte di San Siro che non nasconde il proprio disappunto nel vedere in campo uno dei giocatori più contestati di questa fase della stagione. Ma lo spagnolo si farà perdonare.

Proprio lui si incarica infatti di battere una punizione al 63', dopo un evitabile fallo di Vicari su Piatek: l'esecuzione è perfetta, aggira la barriera e si insacca alle spalle di un immobile Berisha.

Nel finale Paquetà va anche vicino al raddoppio, che non arriva. E il Milan trema fino al triplice fischio, quando può salutare il fondamentale ritorno alla vittoria.

SPORTAL.IT | 31-10-2019 23:01

Il più criticato salva il Milan: Spal battuta Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...