,,
Virgilio Sport SPORT

Immobile ribalta la Juve, Dybala la tradisce

La Lazio batte 2-1 in rimonta i bianconeri che sbagliano un rigore in pieno recupero.

La nona giornata di serie A, quella che proporrà anche il derby tra Inter e Milan domenica sera, si apre con un incredibile e palpitante match, vinto in rimonta 2-1 dalla Lazio in casa della Juventus, ribaltata da Immobile e tradita nel finale da Dybala.

La squadra di Allegri, che opta per un 4-3-3 con l’acciaccato Mandzukic e Douglas Costa a supporto di Higuain, parte bene e al 23′ passa in vantaggio: il brasiliano ex Bayern ribadisce in rete una palla respinta da Strakosha per l’1-0. Inizilamente c’è un dubbio per una sospetta posizione di fuorigioco ma al Var la posizione di Bastos mette tutti d’accordo. Prima dell’intervallo Higuain ha anche la palla del 2-0 ma andando in pressione sul portiere avversario è sfortunato: la palla si alza, colpisce la traversa e torna in campo da un metro.

Nella ripresa è un’altra Lazio: Immobile, servito da Luis Alberto, pareggia subito i conti e poco dopo va a conquistarsi anche il calcio di rigore del sorpasso: anche in questo caso il Var non cambia la decisione iniziale di Mazzoleni e dal dischetto Buffon non riesce ad evitare il 2-1. La Juve, con un Bernardeschi e un Dybala in più, si getta in avanti ma in mezzo al campo ci sono poche idee. Proprio Dybala ha una sola vera occasione dal limite ma il suo sinistro va a stamparsi sul palo. Sembra finita ma in pieno recupero c’è un ultimo clamoroso episodio: Patric travolge Bernardeschi in area, Mazzoleni inizialmente lascia giocare ma poi, richiamato dal Var, assegna il rigore del possibile pareggio. Dybala però dal dischetto trema, si fa parare la conclusione da Strakosha e condanna la Juventus alla sconfitta.

Visibilmente contrariato Allegri nel post partita: “Dobbiamo lavorare sui cali di concentrazione, le avvisaglie c’erano già state a Bergamo, col Sassuolo e col Torino. Abbiamo pagato caro un momento di disattenzione, abbiamo lasciato 5 punti per strada in due partite: non abbiamo ancora capito che per vincere il campionato bisogna combattere e fare fatica tutti i giorni. Abbiamo lottato ma a tratti, in altri siamo stati troppo leggeri poi i ragazzi sono straordinari e hanno dato tutto come sempre. Abbiamo trovato una buona Lazio, dopo la sosta era la squadra peggiore da affrontare. Qualche giocatore è arrivato stanco, qualcuno è infortunato ma queste non sono scuse. Il campionato comunque è ancora lungo”.

Al settimo cielo invece Inzaghi: “Una vittoria che fa ricredere i critici? Ma adesso è normale e giusto che si parli di questi ragazzi che hanno fatto un’impresa storica. Da due anni nessuno vinceva in casa della Juve e vanno fatti i complimenti a questi ragazzi che hanno fatto qualcosa di straordinario. Obiettivo Champions League? Dobbiamo stare sereni, è giusto che i ragazzi si godano questa vittoria ma sono passate solo otto partite. All’inizio ci mettevano dietro a tutte le altre ma quando leggevo questo mi caricavo ancora di più”.

 

SPORTAL.IT | 14-10-2017 21:54

Immobile ribalta la Juve, Dybala la tradisce Fonte: 123RF

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...