SPORT

  1. Home
  2. CALCIO

Incredibile, sono ancora al loro posto

Solo mercoledì la riunione federale per il destino di Ventura, Tavecchio farà di tutto per salvarsi.

I due principali responsabili della storica disfatta della Nazionale italiana, che per la prima volta dal 1958 non si è qualificata ai Mondiali di calcio, restano per ora al loro posto.

Il commissario tecnico Gian Piero Ventura, che ha affossato gli Azzurri con la bizzarra gestione degli ultimi mesi, quando ha cambiato tre moduli in cinque partite e ha schierato giocatori mai utilizzati prima, escludendo Lorenzo Insigne, non si è dimesso immediatamente dopo la partita contro la Svezia, come tutti invece si aspettavano e si auguravano.

Il presidente della Figc Carlo Tavecchio, che ha scelto in prima persona Ventura, dal canto suo non pensa invece affatto di dimettersi. Il numero uno del calcio italiano, dopo una dichiarazione di circostanza all'Ansa ("Siamo profondamente amareggiati e delusi per la mancata qualificazione al Mondiale, è un insuccesso sportivo che necessita di una soluzione condivisa''), ha annunciato per mercoledì una riunione della Figc a Roma, dove probabilmente metterà alla porta Ventura: "Ho convocato domani una riunione con le componenti federali per fare un'analisi approfondita e decidere le scelte future".

Nonostante la debacle economica, sportiva e d'immagine senza precedenti, Tavecchio non vuole perdere la sua poltrona. Il presidente, che si sente ancora forte in Consiglio grazie all'appoggio della Lega Nazionale Dilettanti, temporeggerà nelle prossime ore, facendo passare la sfuriata mediatica, poi potrebbe convocare una Assemblea federale straordinaria, far passare qualche mese e nel frattempo cercare consensi, facendo pesare quanto di buono è stato fatto durante la sua presidenza, ad esempio con l'introduzione della Var, per essere poi riconformato nonostante il fallimento senza precedenti recenti.

 

SPORTAL | 14-11-2017 10:40

Incredibile, sono ancora al loro posto Fonte: Getty Images

TAG:

SPORT TREND